Il Turismo non si piega. Nessuno può tarpargli le Ali …è nato per volare.

A Palermo importante manifestazione degli Agenti di Viaggio per solidarietà verso il Comparto Turistico profondamente in crisi in epoca Coronavirus. agenzie viaggi sicilia copertina (Copia)

Un movimento spontaneo, quello che ha spinto 200 agenti di viaggio da tutta la Sicilia a manifestare Lunedi 25 Maggio a Palermo in Piazza Indipendenza. Il Turismo affossato, seppellito, ridotto al lastrico, non si piega alla disperazione, nonostante i gravi danni economici, a volte irreversibili, causati dal Covid-19.
Una manifestazione libera, “apartitica”, neutrale con un unico obiettivo, il bene collettivo delle Agenzie di Viaggio e del Comparto Turistico siciliano tutto.
Una manifestazione che non vuole escludere il dialogo con le istituzioni, ma bensì, compattare gli intenti e creare rete.
Gli agenti di viaggio hanno bisogno di risposte certe da parte degli enti preposti, hanno l’esigenza di ricevere delle corrette ed univoche linee guida al fine di poter svolgere con serietà e professionalità il loro lavoro, i clienti devono poter essere tutelati e devono poter partire in sicurezza. Ma sembrerebbe che tutto sia lasciato o al caso, o alla libera interpretazione delle infinite ordinanze.
L’impegno e la necessità di riuscire a sopravvivere alla devastazione economica creata dal Covid (e non solo al settore turistico), sono state il punto di forza dei manifestanti, che grazie anche alla loro presenza, nonché costanza, hanno ottenuto un incontro con le istituzioni del settore, a breve termine.
manifestazione x globus 2 (Copia)Una pacifica protesta ospitata dentro una manifestazione dei lavoratori NCC  (Associazione Siciliana Noleggio con Conducente), che ha segnato la vittoria ideologica delle magliette rosse, si, perché era questo il colore delle magliette indossate dagli agenti di viaggio. Rosso, per simboleggiare, probabilmente l’infinita forza interiore e psicologica, per capire come affrontare e come sopravvivere a questa stagione andata a vuoto, anzi no! All’intero anno di perdite economiche. 
I clienti hanno già annullato le partenze anche dei mesi autunnali, il Mondo sembrerebbe abbia annullato la vita, i sogni, le speranze, i viaggi di nozze, tutto! 
E cosa sono gli Agenti di Vaggio se non dispensatori di sogni?
Ogni viaggio è una carezza fatta con cura, attenzione, amore, rispetto per le esigenze del cliente. L’agente di viaggio, è un consulente, un amico fedele, una persona a cui chiamare quando si è in difficoltà dall’altra parte del mondo.
Un agente di viaggio deve conoscere le regole che gestiscono, gli imbarchi, gli sbarchi, il peso consentito del bagaglio di ogni singola compagnia aerea le relative misure del trolley, un agente di viaggio deve capire gli stati d’animo del proprio amico-cliente, e sapergli consigliare il viaggio su misura, sempre lo stesso agente di viaggio è reperibile su wup a tutte le ore, ed ancora deve conoscere le leggi di ogni stato, la situazione sanitaria nonché i ristoranti dove il proprio cliente può andare a mangiare in base ai suoi gusti.
Un agente di viaggio qualificato e professionale si ricorda ogni singolo dettaglio dei viaggi passati dei propri clienti. Un agente di viaggio non è un assente ed invisibile “personaggio internet“. Un agente di viaggio ha sofferto insieme ai propri clienti durante le cancellazioni da Covid, cercando di tutelarli ad ogni costo.
manifestazione x globus 1 (Copia)Eppure nonostante tutto, gli stessi agenti di viaggio devo ancora ricevere risposte definitive e tutele concrete, da parte della Regione o dello Stato (ad ognuno il suo compito).
Provenienti da ogni dove e paesino dell’isola, i manifestanti hanno percorso chilometri e chilometri per raggiungere il capoluogo di Regione, pur di riuscire ad argomentare le loro richieste in modo costruttivo e fattivo.
La manifestazione non è stata priva di piccoli momenti di tensione per una strana forma di “boicottaggio” (diciamo così), da parte di altri agenti di viaggio non presenti in piazza, che tenevano a dissociarsi dalla stessa, e da “irregolarità” di forma, riguardanti l’autorizzazione da parte della Questura allo svolgimento della medesima. La voce da parte dei manifestanti è stata all’unisono: STATO AIUTACI A SOPRAVVIVERE!
Il Comparto Turistico sta vivendo una profonda crisi economica, che può essere superata ed affrontata solo con il supporto concreto e reale del Governo.
Speriamo che in un prossimo futuro i sogni ritornino ad avere le ali ed a sorvolare i cieli di tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *