TrentinoInJazz 2019, doppio live con Claudio Jr De Rosa e Dimonic

Duplice appuntamento giovedì 25 luglio con due delle più interessanti date del TrentinoInJazz 2019.

Claudio Jr De Rosa_2
Alle 12.00 al Ciampac (Alba di Canazei) i Dimonic al Val di Fassa Panorama Music, la sezione del TrentinoInJazz 2019 che si svolge nel palcoscenico naturale delle Dolomiti della Val di Fassa, organizzata dalle società di impianti a fune della Val di Fassa, con la direzione artistica di Enrico Tommasini. I concerti Panorama Music sono Il costo del biglietto della cabinovia Alba-Ciampac è a carico dei partecipanti. In caso di maltempo il concerto si terrà all’interno del Rifugio Crepa Neigra.
Quello dei Dimonic è il secondo dei quattro concerti dal titolo “Lingue minoritarie, giovani e musica jazz”, organizzati in collaborazione con l’Associazione di Cultura e Musica “La Grenz” di Moena e con il contributo della Regione Trentino-Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento e del Comun General de Fascia. Le composizioni delle cantanti Judith Geissler e Lucia Kastlunger spaziano fra diversi generi: creative e originali, fondono pop, jazz e funk in un insieme mozzafiato, valorizzando le sonorità delle lingue ladina, inglese ed italiana. Dimonic sono composti da Judith Geissler e Lucia Kastlunger (voce), Moritz Grübel (sax contralto), Florian Donaubauer (tastiere), Chris Kilgenstein (chitarra), Johannes Göller (basso), Matthias Bäuerlein (batteria).
Dimonic (1)
In serata a Segno ultimo appuntamento con la sezione Valli del Noce, che chiude uno splendido cartellone con il quartetto di Claudio Jr. De Rosa. Riconosciuto tra i più promettenti musicisti, arrangiatori e compositori del momento, Claudio Jr De Rosa (1992) è una delle voci di maggior spicco della nuova scena europea. Insieme al pianista spagnolo Xavi Torres, al contrabbassista siciliano Mauro Cottone e al batterista lituano Augustas Baronas, il quartetto si è rapidamente imposto come uno dei gruppi più dinamici e frizzanti in circolazione. Dopo il successo ottenuto con il disco d’esordio Groovin’ Up! (tra i migliori dischi del 2017 secondo Musica Jazz), De Rosa regala al 2019 una nuova incisione, Forces. Se il primo disco è stato un omaggio amorevole e a tratti divertito alla tradizione jazzistica, nel secondo De Rosa ha un approccio più profondo, riflessivo, ma sempre gioioso attraverso il quale esprimere la propria musica, facendo forza su un’allargata tavolozza espressiva, emozionale e spirituale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *