TrecastagniStar: la gara di corsa su strada giunge alla 30a edizione

Presentati i Campionati Assoluti e Giovanili di corsa su strada 10 km questa mattina a Trecastagni, nel segno della sportività e della mascotte ‘Treck’.

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della 30a edizione della TrecastagniStar, nella sala consiliare del Comune di Trecastagni. Le otto diverse gare partiranno da Piazza Aldo Moro nella giornata di sabato 12 settembre; si comincia alle ore 16.30 con le categorie allievi-allieve (rispettivamente 10 e 6 km), alle 17.30 sarà la volta di juniores-promesse-seniores donne sui 10 km, per finire con le juniores-promesse-seniores uomini sui 10km alle 18.30.

Alla conferenza, presentata da Marco Carli, hanno partecipato, oltre a numerose testate giornalistiche, anche le forze dell’ordine di Trecastagni, il sindaco Giovanni Barbagallo, il presidente del CONI Regionale Sergio D’Antoni, il vicepresidente vicario Fidal Enzo Parrinello, l’ex campione di atletica e presidente del comitato organizzativo Alberto Cova e, per finire, l’organizzatore e l’ideatore dell’intera manifestazione Pippo Leone.

Ecco le parole dei presenti:

Giovanni Barbagallo: “Questa deve essere la gara di tutta la città, saluto i consiglieri comunali di maggioranza e opposizione perchè in queste occasioni bisogna essere tutti dalla stessa parte. Io da amante dello sport quando vedo adulti, bambini e ragazzi correre mi emoziono. Siamo dentro un contesto che ci proietta in una dimensione diversa. Trecastagni si candida ad essere una città dello sport perchè ha tutti i presupposti per poterlo essere, la stessa piazza Guglielmo Marconi non sembra affatto una qualsiasi piazza da cittadina del Sud. Diventa però fondamentale recuperare la bellezza del proprio territorio, in quanto questa gara lo abbraccia tutto, non solo Trecastagni. C’è bisgno che tutti partecipino e diano una mano a Pippo Leone, spero che i consiglieri siano presenti durante tutto l’evento”.

Sergio D’antoni: “Bisogna volere fortemente l’evento, è necessario che chi lo organizza abbia il carattere e la forza per poterlo fare. Trecastagni riassume tutte queste qualità nella persona di Pippo Leone e deve essere brava a conservarle nel tempo. Bisogna concentrarsi su tutte le potenzialità che il nostro territorio offre, sfruttandole il più possibile. Potrebbe essre utile anche incentrare il turismo sullo sport in modo da attirare più gente possibile in Sicilia, perchè la regione ha il potenziale per poterlo fare”.

Enzo Parrinello: “La grande dimostrazione di unità che noto all’interno delle giunta comunale di Trecastagni dovrebbe essere preso d’esempio da personalità più alte, che invece non riescono a mettersi d’accordo nel trovare una soluzione per una manifestazione di livello assoluto come le olimpiadi di Roma del 2024, ma a quanto pare tutto questo non succede. Assegnare la gara a Trecastagni è stata una decisione resa più semplice dalle assicurazioni fornite dagli organizzatori; ci è sembrata una dimostrazione di rispetto non da poco nei confronti degli atleti

Alberto Cova: “La prima volta che vidi questa piazza era il 1989 e non mi ero reso conto di quanto fosse bella. Sabato sarà una giornata meravigliosa ed entusiasmante, sia sotto il punto di vista sportivo che sotto quello organizzativo. Per me è un onore, oltre che un piacere, essere qui oggi. Sapevo che avrei trovato tanta professionalità e ho accettato subito di venire a Trecastagni. Lo sport è sapersi relazionare con il resto del mondo, ognuno con quello che puo offrire e mettere a disposizione, non è solo scoprire ragazzi e farli crescere nella speranza di diventare campioni. Il significato di sport è altro e dobbiamo ricordarcelo sempre. La corsa è probabilmente la specialità più bella e più semplice, può essere sostenuta da tutti, è una cosa che abbiamo provato tutti e spero di poter vedere dei ragazzi che possano ottenere gli stessi risultati che abbiamo ottenuto, in passato, io e Antibo”.

Pippo Leone: “Abbiamo messo in piedi un evento importantissimo e ancora in molti non ci credono. Avremo una doppia ripresa televisiva per 5 ore per trasmettere le gare e per far ammirare agli spettatori le meravigliose strade e piazze di Trecastagni. Saremo praticamente in mondovisione e questo è una grandissimo successo, non solo mio ma di tutti quelli che lavorano in questa realtà. Giovanni Malagò ci sostiene in tutto e per tutto e ci ha anche scritto augurandoci il meglio per la manifestazione. Noi siamo pronti e tra mille peripezie abbiamo allestito tutto il necessario per farci trovare in perfetto orario sabato al momento delle gare”.

Come ricordato da Pippo Leone le gare saranno trasmesse in diretta streaming e, in differita, da Rai Sport qualche ora dopo il termine della manifestazione. All’evento parteciperanno 401 atleti provenienti da tutta Italia, che hanno superato i vari livelli di qualificazione provinciale e regionale.

L’appuntamento è quindi per sabato 12 settembre, in Piazza Aldo Moro, per poter vivere una splendida giornata di sport a 360°.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *