Trapani calcio: salvezza possibile, ma quanti rimpianti per un mercato estivo deludente

Da Sensibile e Cosmi a Salvatori e Calori. Stagione che poteva regalare ben altre soddisfazioni Trapani+Calcio

Il campionato di Serie B volge al termine, ed a sei gare dalla fine la lotta salvezza si fa sempre più avvincente. Il Trapani di mister Calori, che sta attraversando un ottimo momento di forma, nonostante la sconfitta di Ferrara contro la Spal al momento occupa la diciassettesima posizione, appena fuori dalla zona playout. Strepitosa rimonta dei granata, che al giro di boa sembravano condannati inesorabilmente alla retrocessione in Lega Pro, ma che grazie al sapiente lavoro del ds Salvatori sono riusciti a correggere in corsa una stagione totalmente fallimentare. In estate, dopo la finale playoff persa lo scorso anno contro il Pescara di Massimo Oddo, l'entusiasmo attorno alla squadra allenata da Serse Cosmi era alto, la piazza sognava un'altra stagione ad alto livello che potesse quanto meno far conquistare nuovamente i playoff per la promozione in massima serie. Il ds Sensibile, però, non è riuscito ad allestire un organico all'altezza della categoria, nonostante abbia ingaggiato giocatori molto promettenti come il portiere della Primavera della Lazio Guido Guerrieri. Proprio l'estremo difensore è stato uno dei protagonisti in negativo della prima parte di stagione, con errori su errori che hanno fatto crescere le critiche nei suoi confronti e relegato la formazione granata all'ultimo posto in classifica. Le dimissioni a fine novembre del direttore sportivo Sensibile, contemporaneamente all'esonero di mister Cosmi, hanno portato una nuova ventata nell'ambiente trapanese, che dopo un finale di girone d'andata sulla falsa riga della prima parte di campionato hanno visto la squadra siciliana scalare posizioni su posizioni, riuscendo addirittura ad arrivare al rush finale in un'ottima condizione fisica e mentale. Sei gare al termine della regular season con i granata che sabato al "Provinciale" ospiteranno il Pisa di Gennaro Gattuso per un vero e proprio scontro salvezza. Salvezza possibile, ma chissà cosa sarebbe potuto accadere se non si fossero commessi alcuni errori in estate.  (Fonte foto: zimbio.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *