Trapani, caduta rovinosa a Latina: ultimo posto, spettri e incertezze

I laziali vincono col risultato di 2-0 allo Stadio "Francioni". Adesso per il Trapani è crisi nera. Dopo una settimana difficile è tempo di ricompattarsi... e di sbattere i pugni sul tavolo, negli spogliatoi.

francioni-latina-trapani

Perde la testa e pure le sue certezze, il Trapani che cade rovinosamente sul campo del Latina sprofondando all'ultimo posto in classifica in questa Serie B fino ad oggi "maledetta" per i colori granata. In terra laziale i nerazzurri pontini vincono con un netto 2-0, risultato meritato per quanto visto in campo.

Dopo una settimana difficile, legata agli eventi che hanno colpito il tecnico dei siciliani Serse Cosmi, la prova del rettangolo verde consegna ulteriori incertezze e materializza gli spettri di un campionato in cui si dovrà lottare fino alla fine per la salvezza. E se la sfortuna ci vede benissimo, chi non ci vede bene è il gruppo, incapace di fare di necessità virtù in corso d'opera. E così gli infortuni crocifiggono il Trapani: Coronado esce, l'episodio condanna, così come il fallaccio di Legittimo in piena area che regala a Boakye l'opportunità troppo ghiotta dal dischetto per l'1-0. Pochi minuti più tardi Acosty chiude i giochi. Eppure le opportunità per riaprirla, con Citro e Barillà non mancano. Ma vincono le imprecisioni e la disperazione.

Cosmi cambia le pedine, poi Guerrieri si fa espellere nella ripresa. Fazio va in porta, mancano i rifornimenti, le idee. Manca la medicina, la vittoria scaccia crisi... perché di crisi si parla, adesso. Inevitabilmente.

Tempo, per smaltire e ricompattare l'ambiente. Tutti adesso sono in discussione, nessuno escluso. Pedalare per venire fuori, del resto parliamo della stessa squadra che l'anno scorso ha rischiato di sbarcare in Serie A. Tempo ingrato perché le giornate passano inesorabili...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *