The Rolling Stones USA Tour 2013 – 50 & Counting Opening Night

The Rolling Stones USA Tour 2013 – 50 & Counting Opening Night.  
Parte dal ‘Los Angeles Staples Center’ la prima data.
Tanti gli ospiti famosi sul palco: Gwen Stefani e Keith Urban.
Il tour continua con le tappe di Oakland, San Jose, Las Vegas, Anaheim, Toronto, Chicago, Montreal, Boston e Philadelphia
.  

The Rolling Stones hanno dato il calcio d’inizio dello loro tour americano “50 and Counting” allo STAPLES Center di Los Angeles. Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood hanno suonato in modo straordinario 23 brani del loro repertorio davanti ad una folla acclamante (teatro pieno nonostante i prezzi proibitivi, da 85 a 200 dollari).
I fan hanno avuto un trattamento speciale quando la band delle ‘pietre rotolanti’ ha presentato un repertorio …very rock da farli stare tutti in piedi fino alla fine del lungo concerto. Tante emozioni vibranti all’ascolto di “Emotional Rescue,” live per la prima volta, “Honky Tonk Women,” “Start Me Up,” “Miss You,” “Tumbling Dice,” “Brown Sugar,” “It’s Only Rock ‘N’ Roll,” “Paint It Black,” “Gimme Shelter”, un tripudio di storia della musica Stones.

Tanti famosi ospiti sul palco: Gwen Stefani, Keith Urban e Mick Taylor hanno dato lustro agli Stones, insieme ad una nutrita schiera di musicisti che da sempre accompagnano la band inglese nei tour mondiali: Darryl Jones, Chuck Leavell, Bernard Fowler, Lisa Fischer, Bobby Keys e Tim Ries.

 

Sul palco gli special guests, Gwen Stefani con una commovente interpretazione di “Wild Horses” e Keith Urban con una ‘smoking performance’ di “Respectable”.
Mick Taylor, ospite graditissimo per tutto il tour, ha fatto sentire il riff della sua Gibson in rockeggiante “Midnight Rambler”.

Tanti gli ospiti del jet set e del mondo dello spettacolo presenti nello stage-pass Staples Center di Los Angeles: Jack Nicholson, Nicole Kidman, Kimberly e Alana Hamilton Stewart (figlie ed ex moglie del grande Rod), Paul Stanley dei Kiss, Pierce Brosnan ‘007’.

Il concerto dei Rolling Stones è finito dopo più di due ore con un finale da brivido emozionale, con tre lunghi bis: “You Can’t Always Get What You Want,” la mitica “Jumpin’ Jack Flash”, per finire in gloria con “(I Can’t Get No) Satisfaction”.

Paul Stanley dei Kiss con MIck Taylor

 

Il tour continua con le tappe di Oakland, San Jose, Las Vegas, Anaheim, Toronto, Chicago, Montreal, Boston e Philadelphia.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *