Terrasini: governo Musumeci finanzia riqualificazione lungomare Impastato

Un'importante opera di riqualificazione del lungomare “Peppino Impastato” di Terrasini, in provincia di Palermo, sarà finalmente possibile grazie a un finanziamento del governo Musumeci.

235

L'assessorato regionale al Turismo ha infatti stanziato un milione e mezzo di euro utilizzando le risorse del Programma operativo complementare 2014/2020, che prevede interventi a sostegno degli investimenti nei Comuni. L'amministrazione di Terrasini ha già presentato il progetto definitivo e sta lavorando a  quello esecutivo. «Il governo della Regione – sottolinea il presidente Nello Musumeci - testimonia ancora una volta la grande attenzione nei confronti delle istanze provenienti dai Comuni dell’Isola. La riqualificazione del lungomare di Terrasini è un’opera tanto attesa che mira a rendere ancora più sicuro e attraente, per cittadini e turisti, uno scenario naturalistico già di per sé straordinario». Gli interventi riguarderanno la manutenzione dei marciapiedi e quella degli impianti dell'illuminazione pubblica, la sistemazione della pavimentazione, interventi per l'abbattimento delle barriere architettoniche, una nuova segnaletica, la pista ciclabile e una zona attrezzata per gli allenamenti sportivi a pochi metri dalla famosa scogliera del lungomare di Terrasini, dedicato all’attivista antimafia Peppino Impastato, ucciso nel 1978. «Vogliamo ringraziare - aggiunge il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci - l’assessorato regionale al Turismo per la realizzazione di questo importante obiettivo. In questi anni, abbiamo sempre rivolto massima attenzione a questo luogo e il finanziamento ci rende felici perché riusciremo a sistemare definitivamente un tratto di costa meraviglioso. E’ un iter iniziato già negli anni scorsi, che stiamo portando a termine e che speriamo veda la luce entro il 2021. Una bellissima iniziativa, un bellissimo finanziamento che voglio condividere con la cittadinanza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *