Tennis donne, al via la 5ª ed. tornei internazionali ITF

È cominciata sabato la 5ª edizione dei tornei internazionali professionistici femminili “ITF Women’s”. Ottanta atlete da tutto il mondo

IMG-20181114-WA0002

Con la 5ª edizione dei tornei internazionali professionistici femminili “ITF Women’s”, unici nel Sud Italia, sono giunte in Sicilia 80 giocatrici da tutto il mondo, tra le prime 200 del Ranking WTA.

Relativamente all’entry-list del primo dei quattro eventi si segnala la presenza tra le favorite dell’argentina Catalina Pella, attuale n. 351 del ranking mondiale, della slovena Manka Pislak, della russa Anna Ukolova, della sudafricana Warona Mdululwa e della maltese Elaine Genovese.

Per i colori dell’Italia occhi puntati sull’altoatesina Verena Hofer e sulle siciliane Miriana Tona e Veronica Napolitano.

«Questa 5ª edizione dei tornei internazionali professionistici femminili “ITF Women’s $15,000 Solarino”, che ricordo essere organizzati da una realtà privata ed unici nel Sud Italia – ha affermato il maestro catanese e direttore della manifestazione, Renato Morabito – avranno  4 tornei consecutivi dell’ITF Pro Circuit con in palio un montepremi di $15,000 ciascuno e prevedono gare di singolare e doppio».

I tornei internazionali professionistici femminili ITF Women’s Pro Circuit si svolgeranno nella cittadina di Solarino presso il Resort Zaiera e sono tutti a ingresso libero, ma hanno la Sicilia  orientale protagonista, con Catania capofila in quanto la sede della società organizzatrice è nella città etnea mentre il Comune di Solarino, che ha patrocinato la manifestazione, è la sede delle gare che si svolgono presso un resort con campi da gioco omologati.

«Queste manifestazioni, che nulla chiedono alle casse comunali e promuovono la Sicilia, sono solo positive – ha asserito l’assessore allo Sport di Catania, Sergio Parisi – stiamo lavorando ad un progetto anche per poter dare parte della tassa di soggiorno a chi fa “vivere” la nostra città nei periodi di bassa stagione. Da assessore, da sportivo e da catanese dico di andare avanti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *