TEATRO VITTORIO EMANUELE: UN EVENTO APERTO AL PUBBLICO PER PRESENTARE LA NUOVA STAGIONE

Al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, sabato 26 ottobre, alle ore 18:00, la presentazione della nuova stagione artistica 2019/2020 con un grande evento aperto al pubblico.

Il presidente Orazio Miloro: “Sarà un momento di grande condivisione in cui si parlerà anche del futuro e dei progetti strategici”

TVE - logo

Sabato 26 ottobre, alle ore 18:00, al Teatro Vittorio Emanuele di Messina un grande evento aperto al pubblico per presentare la nuova stagione 2019/2020: è l’idea messa in campo dal neo presidente Orazio Miloro unitamente ai componenti del C.d.A. Giuseppe Ministeri, Nino Principato e il sovrintendente Gianfranco Scoglio, che saranno presenti insieme con l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina e il sindaco Cateno De Luca

Prenderanno parte anche tutti i professori dell’orchestra del Teatro – che, nell’occasione, eseguiranno alcuni brani celebri – e tutto l’organico dell’Ente.

“Abbiamo voluto immaginare un’insolita presentazione del programma artistico – spiega Miloro – un momento che non sia solo un incontro istituzionale ma una preziosa occasione che desideriamo condividere con gli amanti del teatro, della prosa, della musica, della lirica, della danza, proprio con tutti. E allora abbiamo immaginato un grande evento, aperto, tutti protagonisti insieme di una nuova stagione, di un nuovo futuro del Teatro”.

L’ente, culla della cultura e della storia messinese, infatti, oggi vuole intraprendere, e in parte ha già intrapreso, un serio percorso di rinnovamento all’insegna della qualità e dell’innovazione, in grado da un lato di consolidare quello che di buono è stato fatto in questi anni, dall’altro di rinnovare la fiducia e l’interesse della comunità locale, regionale e dell’intera area dello stretto, nessuno escluso.

“Sarà una giornata speciale, ma anche leggera – conclude Miloro – che dovrà farci sentire orgogliosi di essere motore di cultura, arte, turismo ed economia”.

Ad illustrare il cartellone saranno i direttori artistici della musica e della prosa, Matteo Pappalardo e Simona Celi Zanetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *