Taormina Film Fest 2018. La Premiere a Messina nel ricordo di Carlo Vanzina

I direttori artistici Silvia Bizio e Gianvito Casadonte hanno condotto la serata e si sono detti felici per il brillante debutto e la condivisione di quest’avventura
taormina-film-festival-2982

All’insegna dell’emozione e dell’eleganza si è aperta la 64° edizione del Taormina Film Fest. L’attesa Premiere, che si è svolta sabato 14 luglio al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, ha segnato il debutto dell’organizzazione Videobank, società guidata dal General Manager Lino Chiechio e dall’Amministratore Unico Maria Guardia Pappalardo. Il festival è promosso dalla Fondazione Taormina Arte con il contributo dell’assessorato Regionale al Turismo.

Nel corso della serata è stata ufficialmente presentata la giuria, tutta al femminile, composta da Martha de Laurentiis, Maria Grazia Cucinotta, Donatella Palermo, Eleonora Granata, Adriana Chiesa.

Particolarmente suggestivo è stato il momento dedicato al ricordo del regista e produttore Carlo Vanzina, recentemente scomparso. Sul palco del Vittorio Emanuele, lo hanno ricordato gli attori Ricky Tognazzi e Simona Izzo.

“Saluto affettuosamente la Sicilia che ci ha adottato. Ci consideriamo Siciliani di adozione – ha detto Ricky Tognazzi, ricordando i film che hanno girato in Sicilia – vogliamo salutare Taormina, Messina, il Festival, che conosco dai tempi in cui ci venivo con papà. Vogliamo esprimere tutto l’affetto nei confronti di Carlo e di Enrico”. Simona Izzo ha sottolineato il valore della commedia. “Al suo funerale – ha detto la produttrice – c’erano tutti, attori, produttori e politici, ma c’era la gente comune. Carlo è stato amato tantissimo dal pubblico ma non così tanto dai critici. Adesso sono certa che capiranno che ha saputo raccontare l’Italia non con superficialità ma con leggerezza. La commedia è la parte più sana e genuina del nostro cinema, attraverso cui, con ironia, si può raccontare la verità”.

Vanzina è stato anche ricordato in video conferenza dal fratello Enrico e da Aurelio De Laurentis.

Presenti pure il sindaco di Messina Cateno De Luca, il Commissario della Fondazione Taormina Arte-Sicilia Pietro Di Miceli, il direttore Taormina Arte Ninni Panzera.

“Noi desideriamo che Messina riacquisti la sua centralità – ha detto il sindaco De Luca – vogliamo che sia degna protagonista, punto di riferimento del territorio, che abbia la possibilità di esprimere le sue potenzialità in un clima di grande collaborazione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *