TaoModa: Toni Pellegrino al San Domenico di Taormina

“Oggi 13 luglio alle ore 18.00 al San Domenico Palace di Taormina avrà luogo l’incontro “Bellezza, Salute e Benessere”: special guest Toni Pellegrino”.

Una folta delegazione cinese di imprenditori del food, del design e della moda, ha partecipato – ieri pomeriggio all’NH Collection di Taormina – all’inaugurazione della settimana di eventi di TaoModa. Un esordio di respiro internazionale, in attesa anche della presenza di una rappresentanza russa, che ha puntato i riflettori su una delle maggiori prerogative del made in Italy: la creatività.

La seconda edizione della kermesse – organizzata dall’Associazione Talenti & Dintorni, con la direzione artistica della giornalista Agata Patrizia Saccone – ha debuttato infatti con la mostra “Design, what’s up?”, in cui sono protagoniste affascinanti e geniali opere inedite d’arredamento, realizzate da dodici designer noti a livello nazionale: Pierfrancesco Arnone, Loredana Blunda, Andrea Branciforti, Antonella Caponnetto, Francesco Castro, Federico Russo, Renato Arrigo, Gaetano Di Gregorio, Ivana Laura Sorge, Luigi Pulvirenti, MU’factory, Domenica Occhino/Officina 77, Veronica Militello, Cettina Spagnolo, Giuseppe Finocchio, Piernicola Musolino, Claudio Romagnolo.

La mostra – curata da Alfio Cicala – vede esposti oggetti per interni e per outdoor che conquistano fin dal primo istante perché semplici e complessi allo stesso tempo, prodotti con processo industriale ma assemblati con tecniche artigianali. L’iniziativa è patrocinata dalla Consulta regionale degli Architetti, promossa dagli Ordini e dalle Fondazioni di Catania e Messina, in sinergia con l’Associazione 2Cworkshop Design, l’imprenditore Tito D’Emilio, lo storico Mobilificio Marchese, e con il sostegno dall’Associazione per il disegno industriale (Adi) e dall’Associazione Italiana Progettisti d’Interni.

«Il progetto che coniugherà al meglio spazio e tempo, qualità e bellezza – ha affermato il presidente della Fondazione Architetti di Catania Paola Pennisisarà premiato con il “TaoAward Talent Design” durante il Gala finale di TaoModa sabato 18 luglio al Teatro Antico». Ad accompagnare l’esposizione delle opere anche l’installazione “Esotopo” di Rosa Vetrano, che mescola sapientemente moda e architettura.

All’ingresso della mostra, inoltre, un’altra opera – stavolta di sartoria – firmata dalla stilista Loredana Roccasalva: l’abito In.Con.Tra., cucito appositamente per il “Progetto Migrantes” promosso dalla Fildis (Federazione Italiane Laureate e Diplomate Istituti Superiori) di Siracusa a sostegno delle donne migranti. «In.Con.Tra. è un acronimo che diventa parola e sintesi del progetto – ha detto la stilista Roccasalva In come insieme, in come dentro; Con come condivisione, convivenza, conoscenza dell’altro visto come opportunità e come ricchezza sociale, culturale e artistica. Tra come tradizione, come insieme di conoscenze da trasferire, per incontrare meglio l’altro, conoscerlo e giustapporre le differenze senza che ad alcuno siano confiscate autonomia ed identità»

Lo stesso abito In.Con.Tra. di Loredana Roccasalva sarà tra i protagonisti del dibattito culturale al centro del prossimo appuntamento della rassegna TaoModa: il convegno “Bellezza, Salute e Benessere”, in programma oggi 13 luglio, alle ore 18.00, al San Domenico Palace di Taormina. L’abito, opera unica, sarà messo all’asta per devolvere il ricavato alle donne migranti di un centro siciliano, grazie appunto al “Progetto Migrantes”, ideato e coordinato da Elena Flavia Castagnino Berlinghieri, vicepresidente europea dell’University Woman of Europe e membro della Fildis Siracusa. Oltre a lei e al direttore artistico di TaoModa Agata Patrizia Saccone, interverranno: il presidente del Comitato catanese dell’Andos (Associazione nazionale donne operate al seno) Francesca Catalano, la vicepresidente del Lions Club Catania Ovest Daniela Giannozzo, la stilista Loredana Roccasalva, il chirurgo estetico Milena Castorina. Modererà la giornalista Rai Antonella Gurrieri.

Special guest dell’evento sarà l’hair stylist Toni Pellegrino, non solo fra i tutor più amati e seguiti della trasmissione Rai condotta da Caterina Balivo “Detto Fatto”, ma protagonista di una carriera internazionale di successo, accompagnata dal brand Toni&Guy. «Il mio è un ambito che tocca molto da vicino il benessere dell’uomo – ha affermato – perché l’hair styling migliora esteticamente e psicologicamente la vita. Il parrucchiere non è solo un creativo, ma è anche un creatore. Di felicità. È colui il quale interpreta stilisticamente il gusto delle persone, e lo materializza con le forme attraverso la propria tecnica. La bellezza – conclude Toni Pellegrino è un calcolo di proporzioni, armonia ed equilibrio. Un mix che alla vista ci trasmette serenità e gradevolezza e, come accade con le opere d’arte, ci emoziona».

Marchio da cinquant’anni ai vertici dell’hairdressing, è stato fondato a Londra nel 1963 dai fratelli Toni e Guy Mascolo. La compagnia è presente in tutti i continenti con circa 500 saloni. Grazie alle 27 Accademie distribuite nelle principali capitali della moda e dell’arte, è leader anche nella formazione professionale dei parrucchieri.

In Italia dal 1997 per volontà di Sergio Carlucci e Charity Cheah, l’azienda conta sul territorio nazionale 12 saloni e 1 Accademia.

Sponsor ufficiale della London Fashion Week e della settimana della moda milanese per il settore acconciature, TONI&GUY è sinonimo di innovazione e di anticipazione delle proposte – dalle passerelle al cliente, come recita il mood dell’azienda – ma anche e soprattutto di tecnica e competenza “sartoriali”. Come di buona accoglienza per la clientela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *