TaoFilmFest: Ellen Pompeo si alle staminali e a parità donne a Hollywood

Star Grey’s Anatomy, mio padre è vissuto 15 anni in più

 

Non fermate la ricerca sulle cellule staminali: mio padre, malato di cancro, è vissuto altri 15 anni grazie al loro trapianto”. Così Ellen Pompeo (il medico Meredith Grey di Grey’s Anatomy) al Taormina Film Fest durante una Tao Class a sostegno della fondazione Telethon e di Daybreak Children’s Rare Disease Fund.
L’attrice di origine italiana (di Gesualdo, Avellino), dice poi della sua partecipazione alla serie che l’ha resa famosa: “Sono grata di averla fatta, perché sono tutte storie vere quelle raccontate in Grey’s Anatomy. E’ una serie che ha avuto impatto in tutto il mondo, in cui abbiamo affrontato questioni sociali, religiose, politiche e abbiamo in qualche modo aperto gli occhi su tanti problemi. Per quanto riguarda le cellule staminali – dice ancora l’attrice – lo so che ci sono problemi e controversie. Ma credo che la ricerca non si debba fermare.
Il successo per me?Per ciascuno è diverso. Alcuni puntano sulla carriera e altri sulla famiglia. Io ho avuto l’uno e l’altro: una bella carriera e una bella famiglia. L’importante è sentirsi realizzati e fare il nostro meglio giorno per giorno“.
Infine una battuta su Hollywood: “Le donne devono combattere di più rispetto agli uomini, anche se è vero che sono più abili a fare molte cose insieme. Ma uomini e donne non sono trattati allo stesso modo. Basti pensare a quello che è successo con le email della Sony che sono state svelate. Lì si è capito che le donne ad Hollywood sono pagate molto meno degli uomini e questo non è giusto. Bisogna lottare per arrivare a un pari trattamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *