Supercoppa Europea: l’Atletico batte il Real 4-2

 

Doppio Diego Costa, Saul e Koke regalano ai colchoneros la loro terza vittoria nella Uefa Super Cup. Inutili le reti di Benzema e Sergio Ramos

supercoppa-europea-2018

Una delle finali di Uefa Super Cup da ricordare per le emozioni che ha suscitato a tutti coloro che amano questo sport. Sei gol e tanto divertimento che vede, alla fine, trionfare la squadra che sul campo ha meritato di più, ovvero l’Atletico Madrid.

Nel primo tempo parte benissimo la squadra del “Cholo” Simeone, la quale sblocca il match dopo soli cinquantadue secondi grazie alla rete del solito Diego Costa (stabilendo, così, il record del gol più veloce nella storia della competizione).

Non si mette in luce, come spesso accade, Griezmann che non incide molto sul piano tattico grazie alle proprie giocate, ma l’Atletico continua a mantenere il “pallino del gioco”, almeno nei primi venti minuti, dove crea ulteriori palle gol ma senza concretizzare alle spalle del portiere dei blancos.

Il Real, però, non è una di quelle squadre che resta a guardare e, passati i venticinque minuti la squadra di Lopetegui comincia a giocare da Campione d’Europa in carica e trova la marcatura del pareggio pochi minuti dopo grazie ad un’intuizione di Bale che serve di testa a Benzema un pallone perfetto da insaccare con la testa. Sull’1-1 rinasce l’Atletico ma senza riuscire a portarsi nuovamente in vantaggio.

Un secondo tempo che inizia in maniera più pacata, con i colchoneros che cercano di crearsi la superiorità numerica attraverso i lanci dei mediani ed i contropiedi successivi agli errori dei centrocampisti del Real.

All’ora di gioco esce Griezmann il quale lascia spazio a Correa, ma la scossa non arriva ai biancorossi. Passano tre minuti e Juanfran regala il penalty alle merengues. Dal dischetto va Sergio Ramos che spiazza Oblak e porta in vantaggio i suoi (2-1).

Al settantanovesimo risponde nuovamente l’Atletico Madrid con Correa che inventa da due passi l’assist del 2-2 per Diego Costa.

Non bastano i novanta minuti e, ai supplementari la gara continua a regalare emozioni. Al novantanovesimo minuto, infatti, Saul si inventa un gol strepitoso, calciando al volo su di un cross di Thomas (2-3). Il K.O. arriva cinque minuti dopo con Koke che segna il 2-4 ed assicura la vittoria ai biancorossi.

Nel secondo supplementare non succede nulla di irrilevante e l’Atletico, dopo il triplice fischio, può finalmente festeggiare la terza supercoppa europea della propria storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *