“Sulle ali della libertà”, premio in memoria di Angelo D’Arrigo

A Fiumefreddo di Sicilia si è svolta la VI edizione del premio dedicato all’aviatore Catanese.

Lo scorso martedì 26 maggio, alle 18:30, al Casale Papandrea di Fiumefreddo di Sicilia, si è tenuta la VI edizione del Premio “Sulle ali della Libertà” in memoria di Angelo D’Arrigo, indetto dall’Istituto Comprensivo “G. Verga” di Fiumefreddo col patrocinio del Comune di Fiumefreddo di Sicilia. L’aviatore, nato a Catania il 03/04/1961 è scomparso prematuramente il 26 marzo 2006, ha da sempre perseguito il sogno di volare come gli uccelli ed insieme a loro.

Laureato all’Università dello Sport di Parigi nel 1981, dopo aver ottenuto i brevetti di istruttore di volo libero con deltaplano e parapendio, di guida alpina e di maestro di sci, si distingue in gare internazionali vincendo campionati mondiali ed europei di volo libero.

Abbandona poi il circuito agonistico dedicandosi a progetti che uniscono la sua passione per il volo con la ricerca scientifica aeronautica e sugli uccelli migratori, segnando vari record mondiali di traversata in volo senza motore. Con il Russian Research Institute for Nature and Protection di Mosca ha condotto un grande esperimento per la comunità scientifica internazionale: la reintroduzione di una specie di uccelli migratori in via d’estinzione, le gru siberiane, guidando lo stormo per 5.300 chilometri.

Angelo D’Arrigo è simbolo di chi ha saputo coniugare l’ansia di libertà, insita da sempre nell’animo umano alle più avanzate  tecnologie. Egli, più di ogni altro, ha saputo trovare nell’intimo contatto con la natura la forza per superare i limiti imposti all’uomo.

Il concorso si è prefissato di far riflettere i giovani sul valore della libertà: la libertà di pensare, la libertà di esprimere le proprie idee, la libertà di scegliere. Durante la serata sono stati assegnati i premi: Sezione Letteraria, riservata agli alunni esterni all’Istituto, Sezione Grafica, riservata agli alunni esterni all’Istituto e Sezione Prosa, riservata agli alunni interni all’Istituto oltre ad una serie di premi ai lavori segnalati dalla Giuria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *