Sovrano Militare Ordine di Malta di Catania “PRANZO DI NATALE INSIEME…”

 “PRANZO DI NATALE INSIEME…

 “Obsequium pauperum” questo il motto che caratterizza da sempre le azioni caritatevoli del Sovrano Militare Ordine di Malta.  

 

Catania. Questo Natale ha visto la grande Famiglia del Sovrano Militare Ordine di Malta di Catania incontrare poveri e bisognosi del nostro territorio.

Come già accaduto nella Pasqua scorsa, il Poliambulatorio Medico del Sovrano Ordine, che utilizza gli spazi della Casa di Cura Morgagni, si è fatto promotore di questa iniziativa denominata “Pranzo di Natale insieme…”.

Grazie, infatti, alla generosa disponibilità del Prof. Salvatore Castorina, Presidente della struttura, è stato possibile, il 22 dicembre, offrire un pranzo a cinquecento persone bisognevoli, presso Le Ciminiere di Catania, facendo loro sentire, almeno per un giorno, il calore di chi desidera manifestare il proprio impegno a favore di queste fasce deboli della nostra società.

Alla realizzazione di questo progetto hanno contribuito, inoltre, il Banco Alimentare, l’Arciconfraternita dei Bianchi, due Aziende che operano nel settore del  catering, presso la Clinica del Prof. Castorina, la Sodexo e la Tana del Lupo, e gli studenti dell’Istituto Alberghiero “K.Wojtyla” di Catania e la Provincia Regionale di Catania.

A questa manifestazione hanno partecipato, come nel precedente incontro Pasquale, tutte le Associazioni di Volontariato di Catania, che si occupano di assistenzialismo sociale, come la Caritas, il Centro Astalli, i Cavalieri della Mercede,  ed altre associazioni similari, che hanno segnalato e attenzionato le persone più bisognevoli.

Al pranzo non ha fatto mancare la Sua  presenza  l’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina, che ha fraternizzato con gli ospiti, donando loro anche il dono ed il conforto della Sua parola.

Il progetto fortemente voluto dal Delegato Gran Priorale Catanese del Sovrano Militare Ordine di Malta, avv. Ferdinando Testoni-Blasco, e realizzato prevalentemente grazie all’impegno del Prof. Salvatore Castorina e dal Responsabile del Poliambulatorio, dott. Filippo Sciuto, vuole essere un messaggio, uno stimolo per la società civile e per gli organi istituzionali preposti, affinchè non ci si dimentichi di volgere uno sguardo di benevola comprensione verso questi diseredati, promuovendo azioni atti ad innescare progetti di solidarietà, che possibilmente non si esauriscono in tempi assai brevi: il modo migliore per potere attuare,  in questo delicato momento socio-politico-economico, il credo dei Cavalieri del Sovrano Ordine, “l’Obsequium pauperum”.

A tutti i volontari che si sono prodigati alla realizzazione di questo incontro, ed in modo particolare agli studenti dell’Istituto Alberghiero K.Wojtyla, ai responsabili della Sodexo e del catering, vada un grande plauso per l’impegno profuso, tangibile atto di concreto volontariato ed il grazie di tutta la Famiglia Melitense e dell’Arciconfraternita dei Bianchi.

                                                                       Dott. Filippo Sciuto
Responsabile del Poliambulatorio SMOM  Responsabile Delegatizio della Comunicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *