Il sindaco di Amatrice a Vasanello per ringraziare la popolazione

Il sindaco di Amatrice in visita a Vasanello per ringraziare la generosità della popolazione. Sergio Pirozzi: “Voglio fortemente il Museo della Memoria: sarà la storia delle 239 persone che non ci sono più. Sarà un inno alla solidarietà”.

il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e il sindaco di Vasanello Antonio Porri

il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi e il sindaco di Vasanello Antonio Porri

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, è stato ospite a Vasanello (in provincia di Viterbo)  domenica 11 giugno. “Una bella giornata che mi ripaga delle ultime settimane un po’ difficili” così ha riferito Pirozzi. Ospite, la mattina, nei giardini del castello Orsini dove è stato  presentato il progetto del modulo per il “Centro di Aggregazione per Amatrice”, una infrastruttura in legno realizzata grazie all’unione di intenti dei tre sindaci Antonio Porri di Vasanello, Alessandro Romoli di Bassano in Teverina e Fabio Menicacci di Soriano nel Cimino. Pirozzi ha raccontato che per la prima volta dopo la tragedia del terremoto, ha indossato la fascia tricolore per officiare il suo primo matrimonio civile dopo il sisma. Poi è partito alla volta di Vasanello dove è giunto verso le 13.30  per ringraziare i cittadini per la loro solidarietà e generosità, poi verso Lucca per tornare ancora in serata nel paesino della Tuscia ed assistere alla suggestiva “Festa delle lanterne delle luci”.

L'arrivo di Pierrozzi nei giardini di Castello Orsini a Vasanello accolto dal sindaco Porri

L’arrivo di Pierrozzi nei giardini di Castello Orsini a Vasanello accolto dal sindaco Porri

Il sindaco Pirozzi è stato accolto dal primo cittadino di Vasanello Porri e dal presidente del Consiglio comunale Francesco Ricci, dall’assessore Massimiliano Creta, dal consigliere delegato alla cultura Andrea Fagioni, dal sindaco di Bassano in Teverina Romoli, dal consigliere provinciale Alberto Cataldi, ed ancora da Luigi Petrucci della Protezione civile Royal Wolf Ranger, Marco Tofone presidente del Consiglio comunale di Orte, Luciano Perugini assessore al Comune di Soriano, Anna Pesci presidente dell’associazione “onlus Paola Pesci”,da rappresentanti delle autorità  militari, dell’Avis e delle varie associazioni territoriali e una parte della cittadinanza. Pirozzi aveva manifestato la volontà di incontrare i cittadini di Vasanello che con la raccolta di beni hanno dimostrato grande solidarietà; e che inoltre con  l’organizzazione dello stand gastronomico dello scorso settembre hanno contribuito, insieme ai comuni di Soriano nel Cimino e Bassano in Teverina, alla realizzazione dell’ infrastruttura  del Centro di Aggregazione” che verrà consegnato a breve agli amatriciani. A Vasanello la macchina di solidarietà non si ferma anzi ci sono altre iniziative. Il consigliere provinciale Alberto Cataldi (originario di Civita Castellana) e il presidente del consiglio comunale di Vasanello e delegato alla Protezione civile e Polizia locale Francesco Ricci in sinergia si stanno adoperando per accomunare e coinvolgere il maggior numero di amministrazioni possibili del territorio della Bassa Tuscia in una collaborazione comune e quindi ancora più incisiva.

Il sindaco di Vasanello Antonio Porri con Sergio Pirozzi .(Dietro) Alberto Cataldi e Alessandro Romoli

Il sindaco di Vasanello Antonio Porri con Sergio Pirozzi .(Dietro) Alberto Cataldi e Alessandro Romoli

Come ha ricordato il rappresentante dei Rangers, all’indomani del terremoto del 24 agosto 2016, la mobilitazione fu immediata e generale da parte dei vasanellesi tanto che  alle 8.30 del 25 agosto erano arrivati ad Amatrice già i primi due furgoni contenenti 25 quintali di prodotti (latte, acqua e generi di prima necessità). Una risposta di solidarietà ed operatività immediata da parte delle varie cittadine del viterbese e dello rispettive associazioni di volontariato, ma se si realizzasse una cordata di ampio respiro, così come auspicata dai due politici, Cataldi e Ricci, si potrebbero di certo ottenere obiettivi e un coordinamento maggiori e celeri.

Il sindaco Porri, il sindaco Romoli, il rappresentante dei Ranger

Il sindaco Porri, il sindaco Romoli, il rappresentante dei Ranger

Sergio Pirozzi, con la sua venuta,  ha voluto quindi ringraziare personalmente i cittadini di Vasanello, Soriano e Bassano in Teverina.“Queste terre sono a me care, le ho conosciute nella precedente vita da allenatore”. Vi trova una identità comune, quella dei piccoli borghi che costruiscono e resistono.  “In questi nove mesi ho avuto la fortuna di conoscere persone straordinarie, voi siete queste. Persone che si tolgono qualcosa per metterle a disposizione di altre. È una esperienza che non potrò mai cancellare”.  Pirozzi vuole fortemente istituire un Museo della Memoria che “sarà la storia delle 239 persone che non ci sono più” (includendo anche il volontario Marco, piemontese, che andato ad Amatrice mori sulla strada del ritorno). Metterò tutte le cose che ho ricevuto dal  mondo solidarietà affinché nessuno dimentichi chi ci ha aiutato. Sarà l’inno permanente della solidarietà!”.

Maria Rita Parroccini Francesco Ricci Sergio Pirozzi e Antonio Porri a Vasanello

Maria Rita Parroccini Francesco Ricci Sergio Pirozzi e Antonio Porri a Vasanello

Ho conosciuto un uomo tenace, coraggioso, determinato. Un uomo da Premio Nobel: il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Gli ho consegnato la mia poesia “Sotto la polvere la speranza”. È stata una grande emozione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *