Sicilia Beach soccer, Francesco Galiano tra riscatto, saette e voglia di imparare

Nuovo esterno offensivo per la Sicilia Bs del presidente Tiberio Mollica

francesco galiano

Lo vedi allenarsi e giocare in allenamento e pensi: questo ragazzo ha “fame”, voglia di dare tutto per la causa del beach, anche in una semplice seduta è pronto a sudare e metterci l’anima. Conosci la sua storia e capisci il perché. Francesco Galiano, la Sicilia Bs è ben lieta di annunciarlo, sposa il progetto di sport, passione e divertimento della società del presidente Tiberio Mollica, mettendosi a disposizione per la prossima stagione di Serie A.

Nato il 5 luglio del 1989, esordisce nella massima serie di Beach Soccer nel 2012 con la maglia della Belpassese con cui realizza 3 gol di cui uno storico su tiro libero ai mostri sacri del Terracina, infilando un certo Spada, portiere della Nazionale azzurra di calcio su sabbia. Un lutto familiare lo allontana dal beach negli anni successivi, poi il ritorno tra le fila della Catanese, dove a sostenerlo in prima fila c’è Andrea Garofalo, ritrovato adesso alla Sicilia Beach Soccer. L’anno scorso a Licata un infortunio gli impedisce di dimostrare di che pasta è fatto.

Tiro straordinariamente efficace, forte e mirato per l’esterno offensivo, veloce come pochi anche sul difficile terreno di gioco.

“Ringrazio il presidente per avermi dato questa opportunità –afferma Galiano-. Sono pronto a dare il mio contributo. Qui c’è tanto da imparare, ci sono dei veterani del beach che sapranno sostenere il gruppo dei giovani”.

“Gioco sulla sabbia da sempre, sin da piccolo la passione cresceva in me calciando un pallone lungo le coste della plaja. Adesso –chiosa- è il momento di provare a fare qualcosa in più e spero di riuscire, in sinergia con questo gruppo straordinario che sta nascendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *