Si inaugura a Monreale la collettiva dal titolo “Lo sportello dell’anima”

All'interno dei locali del MAM. Doppia intervista a Daniela Bonurelli e a Margherita Amabile.

IMG_7233

La sua esperienza, gentile Daniela Bonurelli, in merito a questa  collettiva di mosaici. Riflessioni, commenti, critiche.

“La raccolta di mosaici che si trovano esposti all’interno del MAM (Museo del Mosaico di Monreale), si inseriscono in un progetto avviato dal Liceo Artistico Mario D’Aleo di Monreale che intende contribuire al rilancio dell’identità culturale e alla riqualificazione dell’arredo urbano della città. Il progetto prevede la realizzazione di opere musive in diverse aree del territorio monrealese, scandendo un percorso che idealmente guida il visitatore, passando dalla scuola del mosaico, al Duomo, al Chiostro dei Benedettini, fino al Museo del Mosaico MAM. Il museo, mira a mantenere viva la tradizione del mosaico di Monreale, rimarcare la vocazione del territorio e trasferire agli studenti e ai cittadini, la passione e l’emozione dell’arte del mosaico.

Le numerose attività progettuali sviluppate negli ultimi anni, proiettate anche oltre l'ambito scolastico, sottolineano la volontà dell'Istituto di confrontarsi, in modo ampio e permanente, con i fenomeni culturali, presenti nel territorio nazionale e internazionale, al fine di evidenziare le enormi potenzialità che il mosaico offre.

È in questo contesto che il Liceo Artistico ha chiesto e ottenuto che l’Amministrazione Comunale deliberasse “Monreale Città del Mosaico” e concedesse  uno spazio espositivo permanente all'interno del complesso monumentale Guglielmo II, da destinare a Museo del Mosaico.

Il riconoscimento di "Monreale Città Del Mosaico" e la concessione, al Liceo Artistico, degli spazi espositivi dedicati al Museo del Mosaico, consentiranno di programmare e avviare svariate iniziative culturali, di richiamo nazionale e internazionale, contribuendo nell'immediato a valorizzare e ad arricchire il patrimonio culturale.

Per l’occasione sono stati selezionati alcuni mosaici che hanno segnato la storia dell’Istituto D’Arte per il Mosaico di Monreale e tracciato il percorso formativo svolto dall’Istituto in sessanta anni di attività.

Dalla data di inaugurazione del Museo, nel febbraio del 2018, il Liceo Artistico D’Aleo di Monreale, ha programmato e realizzato la “stagione culturale del MAM”, una serie di iniziative legate al Museo delMosaico, come mostre, presentazione di libri, convegni, seminari, giunta già alla seconda edizione.

Proprio all’interno della stagione culturale 2019/2020, è stata inserita la mostra “lo sportello dell’anima”, a cura della Prof.ssa Amabile, insegnante di discipline pittoriche del Liceo Artistico D’Aleo”.

IMG_7229 Pensa che questa esperienza si potrà ripetere?

“La gestione di un museo del mosaico da parte di una scuola è un’esperienza unica nel territorio nazionale. Il nostro è il primo Istituto in Italia a gestire un museo e ci auguriamo che questo sia un incentivo per altre scuole affinché possano nascere realtà come questa. La nostra è un’esperienza destinata a rimanere nel tempo, infatti, i mosaici che si trovano all’interno del Museo del Mosaico, che sono patrimonio del nostro Istituto, costituiscono una mostra permanente. Periodicamente, gli stessi locali del Museo, ospitano nuove mostre temporanee, sempre a sfondo didattico."

  Quanto durerà questa mostra e dove si svolgerà?

“La mostra “Lo sportello dell’anima”, si svolgerà all’interno dei locali del MAM, dal 17 al 24 marzo 2020."

  Gentile Margherita Amabile come è nato questo progetto e perché?

“Il progetto è nato a seguito della richiesta della dottoressa Terzo, che fa parte dell’ASP di Monreale, di allestire una mostra ispirata dalle esperienze fatte dagli alunni che hanno partecipato allo sportello d’ascolto”.

IMG_7228

Chi sono i protagonisti di questo progetto bellissimo?

"I ragazzi del Liceo Artistico Mario D’Aleo, dal primo al quarto anno del corso A. Nello specifico: Antonella Lo Presti, Barone Federica, Trovatello Luigi, Algaria Jolanda, Lorena Scamardi, Marta Machì, Trapani Maria, Cassarà Martina, Giada Segreto, Elena Marchese, Caracappa Carla, Agostino Alessandra e Di Franco Emily, Grimaudo Francesca."

  Di cosa vi occupate nell'ambito della vostra scuola?

“Noi siamo insegnanti del Liceo Artistico Mario D’aleo che fa parte dell’Istituto Basile-D’Aleo di Monreale. Prof.ssa Bonurelli: sono insegnante di discipline geometriche e coordinatore del Dipartimento Artistico, nonché referente del Museo del Mosaico in collaborazione con la prof.ssa Dorotea Moncada. Insegno in qesta scuola dal 2016.

Prof.ssa Amabile: sono docente di Discipline Pittoriche, nelle classi della sezione A. Insegno in questa scuola dal 2001”.

  Ci potrebbe descrivere  almeno un mosaico che è inserito nella mostra?

“Il mosaico più rappresentativo della mostra è certamente quello esposto nella sala d’ingresso del museo, un pannello di m 2x2, realizzato con tecnica diretta, la più antica e tradizionale tecnica di esecuzione del mosaico, che consiste nell’inserimento delle tessere musive, direttamente sulla superficie del disegno. L’opera, senza titolo, è stata realizzata da un ex allievo del nostro Istituto, utilizzando smalti veneziani, sassi e calce. Il tema è astratto, con pennellate forti ed espressive di rosso scarlatto, nero e grigio. La forza del rosso vince sul nero-grigio ed è il punto focale dell ‘intera opera. La scelta dei colori predominanti rosso acceso e nero-grigio evidenzia il carattere essenziale della pittura zen."

IMG_7227

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *