SI CONCLUDE CON GRANDE SUCCESSO LA TERZA EDIZIONE DI BATTIATI JAZZ FESTIVAL

Bilancio assolutamente positivo per la terza edizione della rassegna Battiati Jazz Festival, organizzata dall’associazione Musikante e promossa dal Comune di Sant’Agata Li Battiati. 

ALIBRANDI TRIO IN CONCERTO

Bilancio assolutamente positivo per la terza edizione della rassegna Battiati Jazz Festival, organizzata dall’associazione Musikante e promossa dal Comune di Sant’Agata Li Battiati. Quattro concerti che hanno visto protagonisti tutti musicisti siciliani di grande qualità e livello artistico. Soddisfatto per il successo della manifestazione il sindaco Marco Rubino che ha promesso un sempre più crescente impegno per eventi che come questo rappresentano non solo intrattenimento ma anche crescita culturale per la comunità.

Una straordinaria cornice di pubblico, attento e partecipe, anche per l’ultimo appuntamento con la rassegna musicale. Sul suggestivo palco naturale, nei giardini de “La Casa degli Originali Talenti”, sede dell’organizzazione di volontariato Mettiamoci in Gioco”, che in questa occasione ha ospitato anche la personale di pittura di Valeria Virgadaula, in scena un “piano trio” d’eccezione: Alberto Alibrandi al pianoforte, Nello Toscano al contrabbasso, Antonio Petralia alla batteria.

Il repertorio proposto ha spaziato tra le composizioni originali di Alibrandi, come “Ombre cinesi”, “It’s a secret” e “Black side” i brani di Toscano, “Winter sky” e “December 8th” e le inedite rivisitazioni di veri e propri classici composti da grandissimi pianisti jazz; “Je ne sais quoi di Enrico Pieranunzi, “Le champagne” di Michel Petrucciani, “Round midnight” di Thelonius Monk, e “Chicken” di Carla Bley.

Atmosfere e sonorità eleganti e soffuse, quasi intimistiche, alternate a ritmi accattivanti e carichi di energia, hanno incantato ed entusiasmato la platea che ha più volte tributato ai musicisti applausi a scena aperta. “Lo spirito jazz – ha detto il maestro Alibrandi – può coniugare armoniosamente qualsiasi genere musicale con risultati sorprendentemente inusuali”. Contaminazioni jazz unite a suadenti ritmi di musica argentina e Bossa Nova brasiliana nel bellissimo “Tango per Gisa”, composizione originale di Alibrandi, che ha concluso la strepitosa performance del trio di musicisti. “Sono felicissimo – ha dichiarato Antonio Petralia direttore artistico della rassegna – per l’eccellente risposta del pubblico che ha saputo apprezzare la qualità artistica della manifestazione. Ringrazio l’amministrazione comunale – ha aggiunto –  e i volontari di Mettiamoci in Gioco, instancabili e di grande cuore, che mettendo a disposizione la loro splendida sede, hanno reso speciale questa edizione di Battiati Jazz Festival”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *