Si alza il sipario sull’ottava stagione di Palco Off a Catania

Si alza il sipario sull’ottava stagione di Palco Off con nove spettacoli in cartellone: una nuova rassegna dedicata alla luna.

1. Sic transit gloria mundi

Mercoledì 16 ottobre, alle ore 21.00, al Teatro del Canovaccio, si alza il sipario sull’ottava stagione teatrale di Palco Off ideata da Francesca Vitale e organizzata da Renato Lombardo. La proposta artistica di Palco Off si presenta ampia e variegata raccogliendo le proposte più interessanti del teatro contemporaneo e propone diverse formule di abbonamento con spettacoli che vanno da Ottobre a Maggio: tutti insigniti di premi importanti. Un’ambiziosa stagione teatrale di respiro internazionale con nove proposte che si alterneranno sul palcoscenico di tre diversi teatri: Teatro del Canovaccio, Must- Teatro Musco e Centro Zo.

L’ottava rassegna di Palco Off è dedicata alla luna –così afferma il direttore artistico Francesca Vitale- «La luna come metafora di nuove mete, senza tuttavia perdere il gusto dei piaceri terrestri che ci hanno accompagnato fino ad oggi. Sulla luna mi porterò il pubblico, che sempre e con affetto mi fa da guida, mi suggerisce, mi consiglia. È l’unico mio partner e sta crescendo con me. E spesso mi aiuta a scegliere.»

Il pubblico ha la possibilità di scegliere quali spettacoli devono fare ritorno a Catania e con voto unanime ha deciso di rivedere l’arguzia della Papessa e la bravura incontenibile di Elena Dragonetti in Dieci. I due spettacoli, già acclamati e applauditi nelle precedenti stagioni teatrali, apriranno l’ottava stagione di Palco Off, entrambi in scena al teatro del Canovaccio.

Sic Transit Gloria Mundi, con Chiara Mascalzoni e Michele Turrina, scritto e diretto da Alberto Rizzi e prodotto da Ippogrifo, andrà in scena da mercoledì 16 a domenica 20 ottobre. Un monologo divertente e irriverente, che attraverso la fantasiosa vicenda di Papa Elisabetta I, donna destinata a salire sul soglio di Pietro, affronta il tema del maschilismo nel mondo occidentale. Attraverso un’insolita prospettiva, che ripercorre fatti e misfatti della Chiesa cattolica, si legge il ruolo e la funzione della donna in tutta la storia occidentale.

A seguire Dieci con Elena Dragonetti, dal testo di Andrej Longo, regia di Elena Dragonetti e Raffaella Tagliabue, in scena da mercoledì 23 a domenica 27 Ottobre. Lo spettacolo è un collage di storie: dieci personaggi, attraverso dieci monologhi, disegnano quell’universo denso e variegato che è Napoli. Una sola attrice a portare il suono di quelle voci che arrivano da periferie, vicoli scuri, a disegnare le strettoie, le servitù, il desiderio di cambiamento, che adulti e bambini vivono in una società con regole spietate, dove le cosiddette istituzioni sembra che non esistano. Non un’area geografica circoscritta ma una realtà universale che racchiude pieghe nascoste dell’animo umano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *