Settembre Musicale 2015 a Trieste. La 38esima edizione nella Cattedrale di San Giusto

Al via con un recital organistico il Settembre Musicale 2015. Protagonista Roberto Antonello (7 settembre, Cattedrale di San Giusto a Trieste).
La rassegna concertistica – 38esima edizione – nelle date 7, 14, 21 e 28 settembre, è dedicata a Marco Sofianopulo. 
Al via lunedì 7 settembre, alle 20.30, il Settembre Musicale 2015. Primo protagonista della 38esima edzione è Roberto Antonello, riconosciuta firma dell’arte organistica e dedicatario di una pagina per organo di Marco Sofianopulo, in programma per la serata, tra gli altri classici di Bach e Franck.

Inizio alle 20.30. Ingresso libero. 
La rassegna è resa possibile da Comune di Trieste – Assessorato alla Cultura / Cappella Civica / Associazione “Promusica” / Associazione “Alfred Tomatis” – Trieste / Parrocchia di San Giusto / Coordinatore artistico del Settembre Musicale 2015 è Roberto Brisotto.

Trieste, 6 settembre 2015. – Compie trentotto anni nel 2015, il Settembre Musicale, e mantiene alte le tradizioni che hanno da sempre arricchito la bellissima cattedrale triestina con musica di grande livello. Quattro i concerti, attesi per le serate di lunedì 7, 14, 21 e 28 settembre con inizio alle 20.30. Un’edizione particolarmente emozionante, dedicata al maestro Marco Sofianopulo, personalità musicale prestigiosa e direttore della Cappella Civica, scomparso lo scorso novembre.

Il primo concerto, lunedì 7 Settembre, è l’unico recital interamente organistico: alla tastiera del prestigioso organo della Cattedrale di San Giusto siede Roberto Antonello, concertista di grande prestigio internazionale e docente al Conservatorio di Vicenza. Il programma è incentrato sull’ultimo lavoro di Sofianopulo dedicato all’organo: Trittico, una pagina in tre movimenti, qui alla seconda esecuzione assoluta, di notevole complessità tecnica e musicale, e della quale lo stesso Antonello è dedicatario. Accanto a Trittico alcune importanti pagine bachiane (il bellissimo Preludio e Fuga in si minore ed il corale Vater Unser im Himmerleich) e la monumentale Grande Pièce Symphonique di César Franck.

Roberto Antonello è docente titolare di Organo nei corsi accademici al Conservatorio di Vicenza, docente e relatore alle Accademie organistiche EOA di Edinburgh (Napier University), GoArt di Göteborg, Alkmaar, ai Conservatori di Parigi, Strasbourg, Fribourg, Lisbona, ai Colloqui Internazionali 2011 per il centenario della nascita di J. Alain nella sua città natale. Diplomato in Organo e Composizione Organistica (con lode), in Musica Corale e Direzione di Coro, laureato in Discipline della Musica all’Università di Bologna col massimo dei voti, nel 1993 sotto la guida di D. Roth ha conseguito un Premier Prix d’Excellence presso il CNM di Issy-les-Moulineaux (Parigi). Ha frequentato corsi con K. Schnorr, M. Radulescu, H. Vogel, H. Davidsson, M. Chapuis.

Ha ottenuto numerosi premi tra cui il 2° premio di Interpretazione al Concorso Organistico Internazionale di Chartres nel 2000, unico italiano finalista in 45 anni di storia del concorso.

Svolge attività concertistica nei maggiori festival organistici in Italia e all’estero ed è membro di giuria in concorsi organistici e di composizione (Mafra, Alkmaar, Toulouse, Bèthune, Freiberg, Opava, Napoli…).

Ha registrato in cd brani del romanticismo tedesco, l’integrale per organo di Franck (prima registrazione integrale in Italia, in 3CD, FAGOTT Orgelverlag) e di G. Viozzi (Ed. Pizzicato, prima mondiale per registrazione e pubblicazione della partitura), brani di G. Morandi in prima registrazione, brani dell’età risorgimentale e di autori contemporanei.

Ha curato edizioni di brani provenienti dalle Riduzioni Gesuitiche in Sud America del XVIII secolo. È autore di articoli pubblicati in riviste organistiche e musicologiche italiane ed estere, di brani organistici tra cui Via Crucis (testi di L. Pianca, acquerelli di L. Furlanetto) e della trascrizione per organo a quattro mani di Pierino e il lupo di Prokofiev (Ed. Ricordi).

Direttore artistico del Festival Organistico Internazionale “Città di Treviso e della Marca trevigiana”, per il cui conto ha curato l’allestimento di stagioni concertistiche, corsi, concorsi, pubblicazioni a stampa e discografiche, è membro del Board dei Direttori Artistici di ECHO (www.echo-organs.org).

A seguire, ancora tre concerti per il Settembre Musicale: lunedì 14 settembre l’ensemble vocale “La rosa dei venti“, il 21 settembre il tenore triestino Riccardo Botta e il 28 settembre il Coro della Cappella Civica.

IL PROGRAMMA IN SINTESI
lunedì 7 settembre 2015

Roberto Antonello (organo)
Musiche di Bach, Sofianopulo, Frank


lunedì 14 settembre 2015

La Rosa dei Venti (ensemble vocale)
Musiche di Palestrina, Sofianopulo, Brisotto, Correggia,

Bettinelli, Gjeilo, Tallis

lunedì 21 settembre 2015

Anna Chierichetti (soprano),
Riccardo Botta (tenore), Roberto Brisotto (organo)
Musiche di Esposito, Pradal, Rota, Bossi, Sofianopulo, Fauré

lunedì 28 settembre 2015

Coro della Cappella Civica di Trieste
Tamara Stanese, Roberto Brisotto (direttori), Tommaso Bisiak (flauto),
Roberto Brisotto (organo)
Musiche di Sofianopulo, Brisotto. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *