SERIE C, DISFATTA CATANIA A PAGANI

Nel recupero della tredicesima giornata di Serie C gli etnei perdono contro la Paganese e si lasciano sfuggire l’occasione di avvicinarsi alle prime posizioni della classifica

calcio-catania

Nel recupero di Serie C tra Paganese e Catania, allo stadio Torre di Pagani, cadono i rosso-azzurri di Cristiano Lucarelli e perdono l’opportunità di agguantare i 30 punti in classifica e avvicinarsi maggiormente alla zona alta di questo Girone C di Serie C, dove con il passare delle settimane si comincia ad avere una linea sempre più delineata delle squadre che lotteranno per la zona alta della classifica.

PRIMO TEMPO
I padroni di casa partono meglio e mettono subito alle corde la compagine etnea. Già nelle prime battute di gara si percepisce come i ragazzi di Lucarelli non abbiano approcciato nel migliore dei modi il match del Torre. Non passa nemmeno un quarto d’ora dal fischio d’avvio e Marchese commette un’ingenuità in area di rigore e concede il penalty ai padroni di casa che, con Scarpa, non si fanno sfuggire l’occasione e passano in vantaggio. La reazione da parte del Catania non c’è, anzi, la Paganese va vicinissima alla seconda rete poco dopo ma senza trovare molte fortune. La marcatura, però, è nell’aria e al trentaquattresimo minuto Stendardo di testa batte Furlan per la seconda volta e mette il risultato in cassaforte per quanto riguarda la prima frazione di gioco. Nel finale il Catania prova ad affacciarsi nella trequarti avversaria ma il gol non arriva e si va al riposo con il parziale di 2-0 in favore della squadra ospitante.

SECONDO TEMPO
Nella ripresa arriva la scossa rosso-azzurra già nelle prime battute. Dall’Oglio al cinquantesimo su calcio di punizione accorcia le distanze, favorito anche dall’errore dell’estremo difensore avversario (2-1). I padroni di casa non subiscono il colpo psicologico della rete subita e pochi giri di orologio dopo è Guadagni con un tiro al volo a raddoppiare nuovamente il vantaggio e portare la Paganese sul 3-1. Il Catania con Curiale ha l’opportunità di accorciare nuovamente ma il numero 11 etneo spreca il -1. Triplice fischio e occasione mancata per Lucarelli e il gruppo etneo che restano a 27 punti in classifica senza riuscire ad allungare dal Catanzaro e Casertana rispettivamente al settimo posto a pari punti.
Nel week-end il Catania tornerà in campo, in trasferta, per affrontare il Teramo, attualmente nono con 24 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *