Serie C, il Catania vince a Rieti nella ripresa

Un gol di Calapai a nove minuti dalla fine regala ai rosso-azzurri la gioia della vittoria in terra Laziale contro una compagine ospitante anonima

26

I rosso-azzurri di mister Andrea Sottil passano in trasferta allo Scopigno di Rieti per 0-1 grazie ad un gol individuale di Calapai (secondo consecutivo per il numero 26 etneo) in questa diciannovesima giornata del campionato di Serie C Girone C.

Nove undicesimi confermati rispetto alla gara interna dello scorso 23 dicembre con la Cavese, ovvero capitan Biagianti al posto di Angiulli, e proprio Calapai per Baraye. Confermato anche il modulo (4-3-3) che ha permesso al Catania di segnare ben cinque reti nell’ultimo match.

Etnei che partono subito forte e che riescono a dettare un gioco spiccato da azioni veloci sulle fasce grazie agli scatti del gambiano Manneh ed a un Marotta più propositivo del solito nell’andare a cercare la marcatura a tu per tu con gli avversari. Le occasioni più nitide però, arrivano con Curiale, il quale si vede anche annullare ingiustamente un gol valido al trentottesimo dei primi quarantacinque minuti dal direttore di gara per una spinta inesistente ai danni di un difensore avversario. Prima frazione di gioco che termina a reti inviolate (0-0).

Nella ripresa il Catania continua a mantenere le redini del gioco. I padroni di casa non fanno paura. Un solo squillo da parte dei “crociati”, su calcio di punizione, nel primo tempo ed un tiro che non impensierisce la retroguardia rosso-azzurra nei primi attimi del secondo. La squadra di Sottil riesce a costruire ed a trovare gli spazi giusti sugli ultimi trenta metri, manca però il guizzo finale per concludere in porta. Le occasioni per sbloccare la sfida ci sono, ma la stanchezza comincia a farla da padrona e battere l’estremo difensore Costa diventa un’impresa. I padroni di casa falliscono al settantatreesimo minuto la vera grande occasione per andare in vantaggio con Gondo, il quale da due passi, con Pisseri battuto, manda il pallone sulla traversa.

Sottil cerca compattezza. Fuori Manneh e Curiale, dentro Brodic e Llama per dare freschezza ad un reparto offensivo privo di lucidità superata l’ora di gioco. All’ottantunesimo arriva l’azione che permette a Calapai di calciare in porta e sbloccare il risultato, grazie ad un tiro scagliato da fuori area di rigore che il portiere Costa non riesce ad intercettare. Il Catania accompagna il cronometro al novantesimo e porta, così, tre punti pesantissimi per la rincorsa al primo posto.

Adesso si tornerà in campo giorno 30 dicembre, in casa, contro il Monopoli per la prima giornata del girone di ritorno, ed ultima partita del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *