Serie B, Cittadella-Cosenza 2-0: rossoblù puniti da due rigori

Con due calci di rigori trasformati da Iori nel secondo tempo, il Cittadella supera il Cosenza 2-0 e si conferma al primo posto della classifica. Fatali gli errori di Corsi e Pascali sui due penalties, mentre Di Piazza si divora incredibilmente il gol del momentaneo pareggio. Braglia: «Bisogna svegliarsi, altrimenti il campionato diventa difficile»

 dermaku-a-cittadella

Riprende il campionato di Serie B dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali. Il Cosenza rimedia una sconfitta in trasferta contro il Cittadella che si conferma al primo posto della classifica.

Allo stadio ‘Tombolato’ finisce 2-0 per i padroni di casa grazie a due calci di rigori trasformati nel secondo tempo dallo specialista Iori.

Un vero peccato per la squadra di Braglia, visto e considerato che il Cosenza non aveva mai sofferto fino all’episodio decisivo che ha sbloccato la partita al 22esimo del secondo tempo.

La prima parte di gara, complice il gran caldo che ha influito non poco sulla prestazione delle due squadre, è priva di grandi emozioni. È il Cittadella a fare la partita e sebbene i padroni di casa abbiano il pallino del gioco sono gli ospiti ad avere l’occasione migliore per sbloccare il match al 21esimo con Maniero che non riesce a deviare in porta, da ottima posizione, un pallone smanacciato dal portiere Paleari.

Nella ripresa decisivi per il Cosenza gli errori al 67’ e all’ 82’ rispettivamente di Corsi e Pascali sui due penalties assegnati dall’arbitro, mentre Di Piazza, subentrato a Legittimo al 76’, si divora incredibilmente il gol dell’1-1.

Finisce 2-0 per i padroni di casa che blindano il primo posto in classifica con nove punti in tre partite, mentre al Cosenza non rimane altro che fare tesoro degli errori commessi oggi e subito ripartire: sabato prossimo al “Marulla” arriva il Livorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *