Serie A, Roma-Napoli: una poltrona per due

Le due squadre, divise da un solo punto, si giocheranno in queste battute finali il secondo posto che vale il passaggio alla fase a gironi della Champions

FullSizeRender (7)

Il sipario che chiuderà la Serie A comincia già a muoversi. Tre giornate alla fine dei giochi e molti verdetti sono già pronti per essere scritti. Pescara e Palermo sono già sicure della retrocessione (mentre il Crotone sta provando una disperata rimonta ai danni di Empoli e Genoa), la Juventus è ad un passo dalla vittoria dello scudetto mentre resta da capire quali squadre parteciperanno alla prossima Europa League. Per quanto riguarda la Champions, Roma e Napoli non avranno ancora la certezza matematica (la Lazio dista rispettivamente 8 e 7 punti) ma dovrebbe succedere davvero l’impensabile affinché una delle due possa rimanere fuori dalla competizione. E proprio nella giornata di questo weekend comunque entrambe potrebbero avere pure la prova aritmetica della qualificazione.

Rimane però ancora aperta la lotta per il secondo posto. Le due compagini sono separate da un solo punto (in realtà però il Napoli avrebbe bisogno di due punti per superare effettivamente gli uomini di Spalletti visto il vantaggio per le reti negli scontri diretti), segno tangibile che è ancora tutto in discussione. Due squadre diverse ma contemporaneamente simili per certi versi visto che possono contare entrambe su un potenziale offensivo davvero impressionante ma che comunque hanno dimostrato anche in questa stagione di non essere riuscite a colmare il gap con una Juventus in versione ammazza-campionato.

Nove punti a disposizione, con tre giornate che potrebbero riservare insidie ad entrambe le formazioni. La Roma dovrà affrontare domani una Juventus (in casa) che potrebbe così archiviare il discorso scudetto, prima di sfidare Chievo (trasferta) e Genoa (in casa). Sarri ed i suoi invece sfideranno Torino (in trasferta), Fiorentina (casa) e Sampdoria (trasferta). Un finale che può riservare ancora tante sorprese e che potrebbe, per certi versi, incidere anche sulla prossima stagione.

Il secondo posto permetterebbe infatti ad una delle squadre di accedere direttamente alla fase a gironi della prossima Champions League, con relativo ritorno economico e soddisfazione. La Roma dovrà comunque lavorare tanto visto il possibile addio di Spalletti e le probabili partenze di alcuni elementi di spicco, il Napoli invece aldilà di come terminerà la stagione dovrebbe ripartire dalle basi costruite nel recentissimo passato. Una sfida a distanza che comunque non farà particolarmente male a nessuna delle due visto che chi arriverà terzo potrà comunque accedere alla Champions seppur passando dai preliminari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *