Serie A, Juve-Lazio 2-0: Tevez e Bonucci firmano il successo bianconero

Calcio: il big match di Torino fra Juventus e Lazio finisce 2-0 per i padroni di casa che chiudono la partita in 28’ con i gol di Tevez e Bonucci. Scudetto sempre più vicino per la squadra di Allegri che va a +15 sulla Lazio. Espulso Cataldi all’89’. Pioli: «Spirito giusto. Puniti da due errori».

La Juventus impiega solo 28’ minuti per chiudere la super sfida di Torino e si lancia verso il quarto scudetto consecutivo. Nulla da fare per la Lazio che sebbene si presenti allo Stadium come squadra più in forma del momento, reduce da otto vittorie consecutive, si arrende allo strapotere della Juve. A mandare ko i biancocelesti sono i gol Tevez e Bonucci nel primo tempo, ciò consente ai bianconeri un vantaggio di quindici punti in classifica sulla Lazio e sedici sulla Roma che però ha una partita in meno. 

Manca solo la matematica per certificare lo scudetto della Juve, ma ormai non c’è nessun dubbio e i bianconeri possono concentrarsi solo sulla Champions. Proprio in vista della partita di mercoledì contro il Monaco il tecnico bianconero Allegri si affida al turnover schierando in attacco Matri accanto a Tevez, con Morata e Llorente in panchina. La difesa torna a tre con Barzagli, Bonucci e Chiellini mentre a centrocampo Padoin prende il posto di Lichtsteiner. Pioli risponde con un attacco formato da Mauri, Klose e Felipe Anderson, mentre Candreva parte dalla panchina. 

Ci si aspetta una Juve distratta con la testa già alla partita Champions invece sono proprio i bianconeri a fare la partita e mettere sotto pressione la Lazio. Al 17’ arriva il primo gol della Juventus con Tevez che approfitta di una difesa biancoceleste scoperta per piazzare un diagonale preciso che non lascia scampo a Marchetti. Per l’argentino sono 18 i gol in campionato a +2 su Icardi e Menez. La reazione della Lazio arriva al 25’ con Klose: il tiro del tedesco a due passi da Buffon viene intercettato da Bonucci in scivolata. Tre minuti dopo è proprio Bonucci a firmare il raddoppio: parte palla al piede e attraversa metà del campo senza essere contrastato e infila Marchetti di destro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *