Serie A: Cesena-Lazio 2-1, brutta battuta d’arresto per i biancocelesti

Calcio: Lazio irriconoscibile al Manuzzi. Biancocelesti sconfitti dal Cesena per 2-1: gol di Defrel, autorete di Cataldi e rete di Klose.

 

Solo le parate di Marchetti limitano il passivo. Per la squadra di Pioli il terzo posto si allontana, mentre il Cesena conquista tre punti importantissimi per la salvezza

di Paride Ponterosso

È una Lazio irriconoscibile quella vista al Manuzzi contro il Cesena. I biancocelesti vengono sconfitti per 2-1 da un Cesena tutt’altro che rassegnato alla retrocessione che conquista tre punti importantissimi per la lotta alla salvezza. Dopo il successo di Parma la squadra romagnola supera con lo stesso punteggio, 2-1, anche la Lazio di Pioli, una delle squadre più in forma del momento. 

Male invece la Lazio. I troppi elogi arrivati dopo la doppia vittoria con il Milan prima in campionato e poi in coppa Italia hanno evidentemente fatto rilassare la squadra di Pioli che oggi subisce una sconfitta pesantissima. Infatti il Napoli vittorioso a Verona ora ha cinque punti di vantaggio e il terzo posto si fa sempre più lontano. 

La Lazio, priva di sei titolari, appare subito una squadra sottotono merito anche di un Cesena che gioca una partita tutto cuore e grinta. Il primo tempo scivola via senza grandi emozioni. L’unico sussulto arriva al 27’ quando i padroni di casa reclamano un rigore per un contatto Cana-Defrel. La ripresa vede in campo un Cesena ancora più determinato. 

Nei primi minuti i romagnoli hanno due palle gol prima con Defrel e poi con Brienza, ma è il portiere della Lazio Marchetti a negare il vantaggio al Cesena. Nulla può fare Marchetti al 15’ quando Defrel fa partire un tiro dai 25 metri che si insacca nell’angolo. Sebbene in vantaggio il Cesena continua a pressare la Lazio e intorno al 30’ trova il gol del raddoppio su un’autorete di Cataldi.

Pioli cerca di scuotere la squadra e mette dentro altre due punte, prima Keita e poi Perea, ma il risultato non cambia. Solo nei minuti finali Klose riesce a limitare i danni con un tiro dal limite che fulmina Leali per il 2-1 finale. 

A fine gara il tecnico biancoceleste Pioli non cerca alibi per la sconfitta ed analizza così la partita: “Non siamo riusciti a giocare come sappiamo, ma abbiamo tutte le carte in regola per ripartire. Per noi è importante recuperare i giocatori infortunati, saranno questi i nostri innesti più importanti”.

IL TABELLINO

CESENA-LAZIO 2-1

Cesena (4-3-1-2): Leali; Perico, Capelli, Kranjc, Renzetti; Giorgi (36′ st Cazzola), De Feudis, Pulzetti (41′ st Cascione); Brienza;  Defrel, Djuric(25′ st Rodriguez). A disp: Agliardi, Bressan, Volta, Lucchini, Magnusson, Nica, Carbonero, Ze Eduardo, Cazzola, Moncini. All. Di Carlo

LAZIO (4-3-3):  Marchetti; Basta, Cana, Mauricio, Pereirinha (20′ st Cavanda ); Cataldi, Ledesma  (14′ st Keita ), Parolo; Candreva, Klose, Mauri (36′ st Perea). A disp: Strakosha, Berisha, Novaretti, Kondo, Onazi, Goinzalez, Oikonomidis, Ederson. All. Pioli

Arbitro: Peruzzo

Marcatori: 15′ st Defrel (C), 32′ st Cataldi (L) autogol, 42′ st Klose (L)

Ammoniti: Capelli (C), Parolo, Mauricio, Marchetti (L)

Espulsi: Di Carlo al 43′ st, per proteste 


© Riproduzione riservata
Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *