Screening su 500 bagnati al lido Azzurro sulla prevenzione del melanoma cutaneo

Organizzato dall’Associazione “Benessere e Salute” un accurato screening pro prevenzione melanoma

Sono stati circa 500 le persone, con una affluenza di circa 70 persone per incontro, che sono state visitate durante lo screening sulla prevenzione del melanoma cutaneo con la mappatura dei nei, nelle otto giornate del mese di agosto che si sono svolti al Lido Azzurro. Questa indagine sanitaria è stata organizzata dall’Associazione di volontariato “Benessere e Salute” diretta della dott.ssa Mirella Santoro,coadiuvata da Mariella Perconti, in  collaborazione con il management del Lido Azzurro, composto dalla  sig.ra Marika  Nicosia, customer service, dal responsabile della struttura, ing. Daniele Micci e dal Prof. Giuseppe Ragusa. Questo importante servizio di prevenzione, condiviso dall’Assessore comunale al Mare, avv. Rosario D’Agata, si è potuto realizzare  grazie alla grande disponibilità e collaborazione gratuita del dott. Marcello Stella, Chirurgo Plastico. “L’impegno di questo servizio – ha dichiarato il dott.Stella – è stato molto apprezzato dai fruitori del lido che si sono sottoposti al controllo dei nei.  Alle  persone visitate è stata rilasciata  una cartella clinica, con relativa mappatura dei nei ed un esaustivo vademecum  informativo nel quale vengono esplicitate una serie di informazioni. Sui  Fattori di rischio – continua il dott. Stella – è stato descritto il neo con aspetto diverso dagli altri, quello che ha subito modificazioni, quello che ha subito un cambiamento dei caratteri di un vecchio neo per forma, dimensione, colore, superficie e comparsa di prurito, dolore o bruciore.               Sulla prevenzione  è stato raccomandato: un controllo clinico della cute, con mappatura dei nei; di evitare, soprattutto per i bambini, scottature e/o esposizioni prolungate e violente dei nei cutanei ai raggi solari, in particolare nelle ore centrali della giornata con l’ utilizzo di creme solari ad alta protezione, le quali per essere efficaci devono essere applicate più volte nella giornata. E’ importante poi  – conclude  il medico – un controllo medico alla comparsa dei segni sospetti ossia alle modificazioni dei caratteri di un neo preesistente”.   Alla chiusura del ciclo degli incontri, conclusasi con l’ultimo screening di domenica 24 agosto, l’Assessore comunale al Mare, avv. Rosario  D’Agata, ha  ringraziato sia l’Associazione “Benessere e Salute” sia il lido Azzurro per l’impegno che hanno offerto sulla realizzazione dello screening  auspicando che le decine di casi sospetti emersi dalle visite e le esaustive informazioni date, possano contribuire a salvare delle vite umane.                                                                                                                                                  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *