Scatà vince la 3^ prova del Regionale Karting in provincia di Ragusa

A Ispica, il siracusano si impone nella categoria Kz2 in virtù delle penalità imposte a Salvatore Gentile e Alessandro Branciforti , il ragusano di Modica, Angelo Blanco è Campions day. 

Gruppo gara

Sono stati 82, i protagonisti della terza prova del Campionato Karting, promosso dalla Delegazione Aci sport Sicilia. Nella gara regina la 125 kzn 2, Gentile e  Branciforti hanno tagliato per primi il traguardo, ma la classifica corretta per le penalizzazioni, ha dato la vittoria a Lorenzo Scatà nel tempo complessivo di 11’20”633. Angelo Blanco si è aggiudicato il titolo di campione di giornata, pur non avendo vinto la categoria 60 entry level, riuscendo ad ottenere il miglior punteggio nella speciale classifica grazie al migliore giro in qualifica e in gara e al successo in prefinale. Nelle altre categorie, si sono messi in luce Raffaele Gulizia nelle 125 Rock, Michael Paparo nella 125x30J, Giuseppe Birriollo nella 125 Kz Nazionale Under, Alfio Messina nella Over, nella  125 Club Samuele Cassiba, nella 60 enrty level, Cristian Blandino e nella 60 minikart Kevin Bonfiglio.

In anticipo di qualche giorno, dopo una lunga e fredda stagione invernale, questo assaggio di primavera ha scaldato la pista e acceso l’ entusiasmo del pubblico, che numeroso ha riempito le tribune, godendo di una spettacolare manifestazione.

I primi  a contendersi la finale,  sono stati i piloti della 125 tag, autori delle “famigerate” partenze lanciate per via della mancanza del cambio. L’ha spuntata Raffaele Gulizia, che ha regolato l’attuale leader di campionato il trapanese di Marausa, Alessandro Sugameli.

Nella 125 x30j, la solita bagarre fra l’alcamese Stefano D’Angelo, l’agrigentino di Regalbuto, Giacomo Pellegrino e il siracusano Michael Paparo, si è conclusa a vantaggio di quest’ultimo con la consolazione per D’Angelo del giro più veloce, in 44”663.

Nella 125 kzn Nazionale under, la penalità di 10 secondi,  comminata dagli attenti commissari per partenza anticipata, non ha levato al palermitano di Misilmeri Giuseppe Birriolo, la felicità del successo, mantenendo un secondo di vantaggio su Gaetano Messina.

Nella 125 kzn over, capolavoro del catanese di Mascali Alfio Messina, che scivolato fino all’ottavo posto è risalito in vetta alla classifica, mentre il locale Rosario Di Benedetto si è aggiudicato il secondo posto dopo all’ ultimo respiro con il ragusano di Vittoria, Mirko Sulsenti.

Nella gara Club, solita disputa in famiglia nel team ibleo, fra Samuele Cassiba e Alan Cilia. Al blasonato “scalatore” è andata la vittoria finale, e al compagno avversario la migliore prestazione sul giro con il tempo di 42”439

Nella 125 Kz2, il risultato in pista è stato stravolto dalla decisione dei commissari. Ai quattro alfieri, l’onore di avere gareggiato “al limite”. A Lorenzo Scatà, vanno comunque i 20 punti in palio nella classifica di campionato.

Nelle gare riservate  ai mini piloti, i terribili “monelli”, Cristian Blandino nella 60 entry Level e Kevin Bonfiglio nella 60 minikart,  hanno primeggiato rispettivamente su Angelo Blanco e Seba Cultraro.

Nella 125 Rok Schifter anche il siracusano di Priolo, Alessandro Greco ha subito la beffa della penalizzazione, dopo che era giunto primo al traguardo; la vittoria è stata cosi attribuita a Giuseppe Nicolosi che ha  effettuato il giro più veloce, nel tempo di 41”937.

In coda al campionato regionale si è disputata  la seconda prova del trofeo interprovinciale, Sicilia Occidentale, in cui il  catanese di Trecastagni, Tony Di Mulo ha bissato il successo della prima gara disputata a Melilli(SR).

Prossimo appuntamento col campionato regionale dei circuiti permanenti a Triscina , in provincia di Trapani il 14 Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *