Sarà Taormina ad ospitare il prossimo G7. Parola di Renzi

O forse sarà Lampedusa, che anche oggi ha accolto la sua dose quotidiana di disperazione. Ma sarà una località siciliana ad ospitare il prossimo incontro dei grandi della Terra.Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi al G7 in Giappone.

Foto: Tiberio Barchielli

Foto: Tiberio Barchielli

Il prossimo G7 si terrà 26-27 maggio 2017. La nostra proposta è Taormina, vediamo se ci saranno le condizioni logistiche“. Lo ha detto Matteo Renzi al G7 in Giappone. “Non è una polemica con altri territori. Era un dovere morale farlo al sud e in Sicilia“, ha aggiunto. “Sarà un appuntamento importante, il primo con nuovo presidente o una nuova presidente americana, dopo le elezioni francesi e prima di quelle tedesche. Dobbiamo fare le ultime verifiche tecniche ma la nostra proposta sarà Taormina” o altri luoghi ma sempre in Sicilia, ha concluso Renzi.

L’Italia che accoglie i migranti che a migliaia approdano lungo le coste siciliane cercando riparo da guerre e miseria. 

Vorrei che ci fosse posto, al tavolo dei potenti, anche e soprattutto per chi non ha voce: vorrei che ci fosse posto, al tavolo dei potenti, per gli occhi dei bambini di Idomeni che campeggiano in tutte le prime pagine dei giornali internazionali di oggi – scrive il premier-. Come sapete ieri è iniziato lo sgombero di quel campo. E davanti alla demagogia e talvolta alla violenza verbale nei confronti dei profughi vorrei che ci ricordassimo – come abbiamo fatto notare ieri al segretario generale della Nato – che la minaccia per le nostre città spesso viene dalle periferie dell’estremismo e del radicalismo, non dai migranti di Idomeni o di Lampedusa. I killer che hanno sconvolto Parigi e Bruxelles sono cresciuti a qualche chilometro di distanza dal quartier generale della Nato o dell’Unione Europea, non dalle coste del Mediterraneo. Ma spesso la verità non fa notizia, la paura sì”.

Appena arrivato in Giappone Renzi lancia un Twitt: “Arrivato a Ise-Shima porto al tavolo dei leader G7 l’orgoglio e la dignità degli italiani che salvano le vite in mare”, postando anche alcune foto delle operazioni di soccorso della Marina Militare.

twitt renzi

Avevo promesso avrei portato al tavolo dei leader del mondo – ha detto Renzi – le immagini del dottore che ieri ha salvato la bambina di 9 mesi che nel naufragio ha perso la mamma, le immagini della Marina militare, di cui siamo fieri insieme con la Guardia Costiera, che ieri ha salvato 500 persone evitando un’ecatombe. E però il dramma continua. Il nostro lavoro di servizio, di salvare vite umane, rischia però non di essere inutile ma insufficiente”.

Ma potrebbe Lampedusa ospitare il G7 così come promesso da Renzi al sindaco Giusi Nicolini nella visita dello scorso marzo? Idealmente sarebbe una scelta forte ma corretta per parlare di migranti, frontiere chiuse, filo spinato con chi da anni ospita e accoglie quotidianamente migliaia e miglia di uomini, donne e bambini portati dal mare via da morte e disperazione. Ma Lampedusa non ha un aeroporto adeguato ad accogliere gli aerei di stato.

Taormina, quindi. La perla dello Jonio, abituata ad accogliere ogni giorno migliaia e migliaia di uomini, donne e bambini che provengono dalla parte fortunata del mondo, che può prendere il mare per un viaggio di piacere e non di speranza.

Il sindaco di Taormina Eligio Giardina ha accolto con favore la candidatura della sua città: “Per noi è una sfida da far tremare i polsi ma siamo pronti per strutture alberghiere, storia, tradizione e sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *