Santana incontra il clochard Malone, The Magnificent, il suo primo percussionista nella Santana Blues Band

Santana incontra Malone, The Magnificent, il suo primo percussionista nella Santana Blues Band. Il vecchio musicista, sparito dalle scene, era diventato un clochard. 

L’emozionante incontro tra i due artisti, propiziato da Stanley Roberts, un reporter del canale televisivo Kron-tv di San Francisco, è avvenuto a Oakland, in California, dove l’ex percussionista prodigio (era soprannominato  “The Magnificent”) vive di stenti ed elemosina.

 In America è stata definita la 
Storia di Natale”, quella del ricongiungimento tra Carlos Santana, uno dei più famosi chitarristi del mondo, e Marcus Malone, percussionista con il quale suonava in un garage quasi quaranta anni fa, quando ancora non era nessuno.

Santana e Malone iniziarono a suonare insieme nel garage della madre di quest’ultimo ma le loro strade si divisero dopo che il percussionista venne incarcerato nel 1969 a San Quentin, mentre Carlos si esibiva a Woodstock. Una volta scarcerato, Malone dovette lottare per sopravvivere e Santana lo cercò per anni senza mai trovarlo.

Un giornalista di un network televisivo di San Francisco ha riunito Santana con un ex compagno di band, il senzatetto che ha accompagnato il chitarrista rock nella sua carriera fino alla fine degli anni Sessanta.  Secondo la Kron – TV di San Francisco, l’inaspettata riunione può essere fatta risalire ad un rapporto correlato in merito a delle discariche abusive. Il reporter Stanley Roberts ha incontrato per caso il percussionista senzatetto e, durante un’intervista, Malone ha condiviso la sua storia. 

Inizialmente il giornalista era scettico su quanto affermato dall’ex batterista nell’aver suonato con la Santana Blues Band verso la fine degli anni Sessanta ma, dopo aver fatto diverse ricerche, Roberts ha verificato la storia e tutto era come dichiarato dall’uomo. Così, ha invitato Santana ad una visita a sorpresa nel camper dove Malone alloggiava per farli incontrare nuovamente.

 Non sai quanto mi intimorisce farmi vedere così da te”, dice Malone, mentre abbraccia il chitarrista. “È un onore essere in tua presenza” risponde Santana, chiamando il suo vecchio amico Marcus ‘The Magnificent’ Malone. “Tu e la tua famiglia eravate sempre così gentili con noi.”

Durante l’incontro, Santana ha promesso a Malone di aiutarlo a rimettersi in piedi e a riprendere in mano la sua vita. Infatti, provvede ad offrirgli un appartamento, dei vestiti nuovi e delle congas, così da poter farlo partecipare al nuovo album ‘Corazon’ ed eventualmente farlo partecipare in qualche tour nel 2014, insieme al tastierista Davis Mathews dei Tower of Power e Bill Ortiz alla tromba.

Per l’occasione rimetterà insieme la vecchia band chiamando anche Greg Rolie ed insieme suoneranno una canzone scritta per l’amico, «Magnificent Marcus Malone», – a febbraio o marzo – , così da consentire a Malone di riprendere confidenza con le congas. Infine il chitarrista ha ringraziato di cuore l’amico giornalista che, dopo tanti anni, ha fatto rincontrare il suo vecchio musicista.
 

Nei primi mesi del 2014, Santana completerà Corazón, il nuovo disco, che vedrà le collaborazioni con artisti di musica latina. La leggenda della chitarra è stata inoltre recentemente premiata al prestigioso 36° Kennedy Center Honor, nella cerimonia di gala dell’8 dicembre e andata in onda il 29 Dicembre su CBS.

Per Carlos omaggi musicali d’eccezione: Steve Winwood, la percussionista Sheila E. e la chitarrista australiana Orianthi hanno eseguito ‘Everybody’s Everything’ di Santana, con una grande band con sezioni di fiati e percussioni. Artisti popolari di latino-musica come Juanes e Fher Olvera uniti al chitarrista Tom Morello per un medley di ‘Black Magic Woman’ e ‘Oye Coma Va’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *