Sanremo 2020, Diodato conquista il palco dell’Ariston

Volta ormai al termine la 70 esima edizione del brillante Festival di Sanremo. Sempre più stravaganti i look dei cantanti in gara. Diodato vince il primo posto con il brano “Fai rumore”, secondo posto aggiudicato da Francesco Gabbani con “Viceversa” e terzo posto per i Pinguini Tattici Nucleari con “Ringo Starr”.

100489_ppl

Successo indiscusso per quest’ultima edizione, che ha portato lo share di telespettatori alle stelle (60,6%, pari a 11.447.000 telespettatori), considerato record assoluto in termini di percentuale. Quest’ultima serata viene inaugurata dalla banda dei Carabinieri che hanno suonato l’inno di Mameli e l’inno della Benemerita, per il 100 esimo anniversario della loro fondazione. Primo concorrente ad aprire la gara, Michele Zarrillo e ospiti d’onore: Mara Venier, Cristiana Capotondi, Tiziano Ferro, che si è esibito con i più grandi successi della sua carriera, in vista del suo 40 esimo compleanno. Amadeus e Fiorello la coppia perfetta di questa edizione, la quale non ha smesso di stupire e divertire il pubblico dell’Ariston. Infatti Amadeus ringrazia la sua spalla, soprattutto per averlo “sostenuto” e fatto sì che questo festival abbia avuto maggiore successo e visibilità. Ad accompagnare il conduttore, anche Sabrina Salerno, Francesca Sofia Novello e Diletta Leotta.

Gli stravaganti look degli artisti hanno continuato a stupire il pubblico di serata in serata, a partire da quello di Achille Lauro a quello di Elettra Lamborghini, che allo stesso tempo hanno anche innalzato diverse critiche sui social.

I premi assegnati: premio Sergio Bardotti per il migliore testo, “Eden” di Rancore, premio Giancarlo Figazzi per la migliore composizione musicale, votato dai maestri d’orchestra, “Ho amato tutto” di Tosca e il premio Tim Music, per il brano più ascoltato in digitale, “Viceversa” di Francesco Gabbani.

Diodato conquista la vittoria, rimanendo in testa anche sulla classifica provvisoria, inoltre vince i premi della critica della sala stampa di Mia Martini e Lucio Dalla. In quanto vincitore, è il rappresentante dell’Italia all’Eurovision Song Contest 2020. I suoi primi commenti dopo la vittoria: «Che dire? sono scioccato io per primo, ringrazio veramente tutti coloro che hanno votato e sostenuto, tutti coloro che hanno fatto rumore con me. L’ho sentito tutto, mi scorreva dentro mentre cantavo e li ringrazio di cuore. Lo dedico alla mia famiglia e alla mia famiglia quella che ha il mio sangue e alla famiglia che ho portato  con me al festival e che mi ha portato qui e lo dedico alla mia città, Taranto, che deve fare molto rumore».

diodato_finale_sanremo2020

Biografia e carriera di Diodato

Antonio Diodato è cantautore 38 enne, nato ad Aosta e di origini pugliesi, infatti è cresciuto nella città di Taranto. Ha realizzato i suoi primi lavori a Stoccolma in cui ha cantato con DJ svedesi, i quali dopo qualche anno hanno fondato la band Swedish House Mafia. Una volta tornato in Italia si è laureato in Cinema, televisione e nuovi media presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Incide il suo primo disco nel 2013 “E forse sono pazzo” che viene recensito in maniera positiva dalle più importanti riviste italiane come Il mucchio e Repubblica XL. Sempre nello stesso anno si esibisce a Taranto a sostegno del risanamento ambientale e partecipa alla colonna sonora del film di Daniele Luchetti, “Anni Felici“. Nel 2014 partecipa al Festival di Sanremo con il brano “Babilonia“, ma nella sezione “Nuove proposte”. Arriva secondo nella classifica finale e riceve il premio della giuria di qualità. È stato anche invitato alla trasmissione Che tempo fa di Rai 3 presentata da Fabio Fazio in cui si esibisce live.

Vincitore di altri premi come l’MTV Italia Award, il premio De Andrè, esibendosi con le canzoni più celebri del panorama della musica italiana, come Amore che vieni, amore che vai, Piove (ciao ciao bambina) di Domenico Modugno.

L’artista ha collaborato anche con Daniele Silvestri, partecipando a diverse tappe del cantautore romano. Nel 2018 si è aggiudicato l’ottavo posto al Festival di Sanremo con il brano “Adesso” interpretato con il musicista Roy Paci,  Nel 2019 ha recitato in “Un’avventura“, un film di Marco Danieli. Quest’anno, invece, trionfa a Sanremo con il brano più votato dagli italiani “Fai rumore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *