San Gregorio, iniziata distribuzione kit e da domani cominceranno i controlli

Il sindaco Corsaro: «Vogliamo che il nostro diventi un Comune virtuoso del settore». L’assessore Cambria: «Abbiamo raggiunto il 67% ma vogliamo migliorare l’obiettivo» Consegna kit

Da sabato 21 novembre inizieranno i controlli sui depositi di rifiuti indifferenziati. Tutti i sacchetti, depositati la sera del venerdì per essere ritirati il sabato mattina, verranno controllati; se trovati non conformi alle norme saranno lasciati sul posto e non verranno ritirati in alcun modo.

Per questo motivo da giovedì 19 novembre è iniziata la distribuzione dei kit per meglio effettuare la raccolta differenziata. Il personale della Dusty ha cominciato la distribuzione partendo dalla zona sud del paese e nei giorni a venire servirà tutto il territorio sangregorese. Novità anche per i condomini. Sono, infatti, in distribuzione i cassonetti grandi e colorati per i condomini che dovranno essere collocati, però, all'interno di uno degli spiazzi condominiali e non sul marciapiede adiacente o su luogo pubblico.

«Il comune di San Gregorio ha raggiunto un traguardo importante quale il 67 per cento di raccolta differenziata – ha comunicato soddisfatto l’assessore per la Gestione dei rifiuti differenziati, Salvo Cambria -. Da sabato 21 novembre in poi – ha continuato Cambria -, verranno controllati i depositi di indifferenziata per vedere se la gente ha operato bene durante la settimana.

«Il nostro obiettivo è quello di aumentare la percentuale di raccolta differenziata – ha concluso l’assessore -. Una volta consegnati tutti i kit gli utenti potranno essere controllati con maggiore capillarità in quanto in ogni mastello vi è un codice a barre riferito all'utente al quale è stato consegnato e, quindi, si potrà risalire subito al proprietario e se colto in errore sarà sanzionato con una multa».

«Secondo il principio della raccolta differenziata – ha spiegato il sindaco, Carmelo Corsaro - facendo con serietà la selezione dei rifiuti, il venerdì sera, giorno per il deposito dell’indifferenziata, dovrebbe rimanere pochissimo materiale da rilasciare. Se tutti i cittadini eseguissero correttamente questa procedura – ha concluso il primo cittadino - in poco tempo il nostro Comune potrebbe diventare uno fra i più virtuosi del settore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *