Salvatore Ingrassia Governatore del Distretto Lions Sicilia 108Yb

Il dott. ing. Salvatore Ingrassia è il nuovo Governatore del Distretto Lions Sicilia 108Yb per l'anno sociale 2014-2015. Dal Lions Club Caltagirone alla guida del prestigioso Team di Servizio siciliano per il Lions International. Appuntamento al Seminario delle Cariche per il 25/26 Luglio a Castiglione di Sicilia.

E’ nato a Catania  il 29 maggio 1950 e risiede a Caltagirone. E’ sposato con Angela Maria Toro, titolare e direttore tecnico di Agenzia di Viaggi. Ha due figli, Angelo che svolge l’attività nel settore turistico e Andrea laureando in Architettura.
Si è Laureato presso il Politecnico di Torino in Ingegneria civile, dove ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Ingegnere. Iscritto all’Albo dell’Ordine degli Ingegneri di Catania, è titolare di studio professionale di Ingegneria. Libero Professionista dal luglio 2009, è stato Dirigente Capo Settore Patrimoniale e Tecnico nonché Direttore del Dipartimento Amministrativo presso l’Azienda Ospedaliera “Gravina” di Caltagirone. Ha presentato comunicazioni a diversi Congressi Nazionali ed Internazionali di Ingegneria Ospedaliera ad Amsterdam, Alba, Barcellona Bologna e Londra. E’ abilitato all’attività di Coordinatore in materia di  sicurezza nei cantieri e di "Mediatore stragiudiziale professionale”. Componente della Commissione per il recupero edilizio del Comune di Caltagirone e del gruppo di studio istituito presso L’Ispettorato Regionale Sanità per la stesura delle linee guida per il “Servizio di protezione e prevenzione” di cui al D.lgs 626/94, è stato più volte Presidente e/ o componente di commissioni di concorsi pubblici per l’assunzione di dirigenti, funzionari e personale tecnico ed amministrativo presso Enti locali, A.S.L. ed Aziende Sanitarie ed Ospedaliere.  

Proclamato nella Convenction di Toronto sotto la guida del Presidente Internazionale Preston, il Governatore dei Lions di Sicilia ha voluto portare un indirizzo di saluto a tutti i soci del Distretto.
Questo il messaggio di augurio per il nuovo compito Lionistico

Amiche ed amici carissimi, insieme a tanti di voi ho percorso un lungo cammino all’interno dell’Associazione che mi ha portato, quest’anno, grazie alla fiducia accordatami, a ricoprire il ruolo di rappresentante internazionale del Distretto 108YB.  

Sono trascorsi parecchi anni, ben trentuno  quelli che ho maturato quale socio del Lions Club Caltagirone, avendo avuto sempre presenti le finalità  e gli scopi della nostra Associazione e sono certo che, ora più che mai, vi è la necessità dell’apporto di tutti noi, nessuno escluso, per essere uniti e disponibili a riconoscerci nei valori morali che contraddistinguono il lionismo.

Oggi è richiesto un forte impegno di solidarietà umanitaria che si deve concretizzare in una partecipazione attiva alle nostre importanti campagne internazionali quali:  la cecità reversibile, la lotta per la prevenzione contro il morbillo, la fame del mondo, la tutela della donna e dell’infanzia, gli aiuti alle popolazioni bisognose del continente africano, senza però tralasciare  ciò che di rilevante possiamo porre in essere qui, nelle nostre comunità, a favore delle quali dobbiamo rivolgere la nostra attenzione e la nostra solidarietà.

Gli anziani ed i giovani devono essere posti al centro dell’attenzione dei Club con iniziative improntate a dare testimonianza di riconoscenza di considerazione e di affetto. 

In una società civile non si possono escludere la solidarietà e la condivisione ma occorre dare ai giovani la speranza di un futuro e nello stesso tempo la consapevolezza della gratitudine e del rispetto dovuto tanto agli artefici delle nostre radici quanto a coloro ai quali viene affidato il nostro avvenire. 

Nel contesto partecipativo ai bisogni della società d’oggi, non possiamo, inoltre, rimanere estranei a quanto viene dibattuto in tutte le sedi e a tutti i livelli, dalla cittadinanza umanitaria alla tutela dell’ambiente.

Dobbiamo con forza svolgere un’azione di sensibilizzazione sui grandi temi che investono l’umanità, quali la nutrizione, la salute, la tutela dell’ambiente, l’educazione alimentare e lo sviluppo sostenibile.

Non esiste parte del mondo e fase del ciclo di vita dell’uomo, dall’infanzia sino all’età adulta e oltre, in cui non si manifestino bisogni prioritari in questi ambiti. La portata del problema è tale da richiedere l’azione congiunta di molteplici soggetti, pertanto le associazioni umanitarie di volontariato quali la nostra, sono chiamate a scendere in campo a fianco delle istituzioni.

È fondamentale che l’immagine della nostra associazione venga mantenuta sempre aderente alla realtà sociale nella quale operiamo. 

L’indifferenza, la pigrizia, l’egoismo, il disinteresse per il prossimo, devono essere combattuti mediante l’attuazione delle nostre finalità e dei nostri scopi, con la partecipazione a tutte le nostre iniziative per riaffermare  la maggiore coesione possibile tra le diverse componenti dell’associazione.

La struttura organizzativa del distretto deve essere quanto  più rispondente all’azione di servizio sia in termini di supporto che di sostegno ai club, senza con ciò costituire alcunché che possa sostituirsi alla libera iniziativa dei club. 

I soci nelle circoscrizioni, nelle zone e nei singoli club devono operare in piena sinergia esclusivamente con la reciproca collaborazione ed amicizia.

Perché tutto ciò si possa realizzare è indispensabile mettere in atto una significativa programmazione in grado di produrre la condivisione degli obiettivi e conseguentemente un grande livello partecipativo che può essere riassunto nel motto: “servire insieme in amicizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *