Volontari catanesi e militari americani insieme per ripulire la chiesa di San Gaetano alle Grotte

Dalle 9 alle 13 per ripulire la chiesa di San Gaetano alle Grotte

chiesa1

Riportare agli antichi splendori la Chiesa di San Gaetano  alle Grotte, è questo lo scopo della collaborazione tra la comunità che collabora nella chiesetta di Piazza Carlo Alberto e i militari statunitensi della base di Sigonella, che già da domani sabato 19 Maggio si metteranno all’opera per ritinteggiare la cancellata della recinzione esterna. Sin dal giorno del mio insediamento un anno fa, dichiara Padre Antonino De Maria, rettore della Chiesa, ho pensato a questa Chiesa come un gioiello in centro città da far riscoprire ai catanesi e far conoscere ai tanti turisti in visita a Catania.  Sin da subito, continua De Maria, si è formata una bella comunità, tra questi in tanti, aggiunge Don Antonino, mi collaborano volontariamente per tenere aperto tutti i giorni mattina e pomeriggio e permettere cosi le visite a quanti vogliono visitare la Cripta di epoca romana presente all’interno del sacro tempio. La collaborazione con i militari della base americana di Sigonella è nata dall’idea dei nostri volontari, continua Padre De Maria, di unire le nostre forze con quelle dei militari statunitensi che diverse volte si sono resi disponibili a collaborazioni di questo genere nella nostra città. Una proposta, quella di collaborarci alla ritinteggiatura della recinzione esterna, aggiunge Dario La Rosa volontario della comunità di San Gaetano, che i militari americani hanno accolto con gioia, rendendosi subito disponibili. Una collaborazione, continua La Rosa, che è solo l’inizio, in quanto già si è parlato di tante altre iniziative da intraprendere insieme. Invitiamo quanti vogliono, continua Dario La Rosa, a venirci a trovare e se vogliono  a collaborarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *