Romeo & Giulietta di Franco Zeffirelli cinquant’anni dopo

Nel 1968 il regista Franco Zeffirelli, con l’aiuto di Franco Brusati e Masolino D’Amico, riportò sul grande schermo la trasposizione cinematografica della celebre e omonima opera teatrale di William Shakespeare: “Romeo e Giulietta”, girata in lingua inglese. Un film girato tra la regione Lazio, la Toscana e l’Umbria, di Verona ci sono soltanto le prime scene del panorama

L’opera cinematografica fu un successo strepitoso sia di pubblico sia di critica, con un incasso di quasi 40 milioni di dollari solo negli Stati Uniti. A tutt’oggi è considerato un vero capolavoro della cinematografia italiana.

Zeffirelli, per alcune scene di sesso, che non si vederanno mai in Italia, fu “A” per gli adulti in Gran Bretagna e in America, e dovette chiedere il permesso alla Censura italiana per la scena in cui si vede il seno della protagonista, divieto che le fu imposto anche il giorno dell’anteprima in sala, perché l’età minorile non le permetteva di vedere un film la cui visione era solo per adulti. L’attrice commentò l’accaduto su come fosse possibile che lei non potesse vedere qualcosa che “vedo nello specchio ogni giorno”.

romeoegiuliettashakespeare2

Hussey…fu scelta tra 500 adolescenti, scartata in un primo momento per problemi di peso, ma al secondo provino Zeffirelli ne rimase affascinato, tanto da vietare la pasta sul set. Mentre il protagonista, Leonard Whiting, per il ruolo di Romeo, fu scelto al posto di Paul MacArtney, aveva un viso dolce e malinconico, ideale per la drammaticità della storia. Anche la colonna sonora ebbe un ruolo importante nel film, vincitrice di un Nastro d’Argento, fu composta da Nino Rota e registrata su disco in vinile, reinterpretata successivamente da altri artisti.

“Così, con un bacio, io muoio”. Estremo saluto di Romeo, alla sua amata Giulietta, dopo che aveva ingerito il veleno credendola morta. Nella scena finale, quella del funerale dei due giovani infelici amanti, i Capuleti e i Montecchi si riconciliano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *