Ritorno play off: Corigliano – Catania Calcio a 5: 5-4

Il cuore, la tecnica e la tenacia a volte, purtroppo, non bastano

Dopo il 2-2 della gara d’andata, l’avventura del Catania Calcio a 5 nei play off si è conclusa con una dolorosa e discutibile sconfitta a Corigliano.

5-4 il risultato al termine del match (tempo regolamentare 4-4 ; tempi supplementari 5-4).

La formazione guidata da Rino Chillemi ha dominato il primo tempo, imponendosi per  2-0 sui calabresi grazie alle reti di Tosta e Dalcin. La risposta dei padroni di casa è arrivata con Marcelihno (1-2).

Nei primi dieci minuti della ripresa il Corigliano, approfittando di un momento di calo dei rossazzurri, ha ribaltato il risultato con le reti di Siviero e Urio (doppietta), 4-2. Ma il Catania che non muore mai, ha accorciato le distanze prima con Zamboni e poi con Da Silva che realizzando la rete del 4-4 ha pareggiato i conti a pochi secondi dal termine del match.

Sono state alcune decisioni arbitrali, nei tempi supplementari, a danneggiare il Catania. Nel primo tempo supplementare infatti l’arbitro ha annullato un gol regolare a Dalcin e nel secondo tempo non ha concesso un rigore netto in favore della formazione etnea per un fallo su Bidinotti, condizionando inevitabilmente la gara (ripetutamente interrotta). E’ stato il gol di Urio a regalare la vittoria al Corigliano (5-4).

Questo il commento del Pres.Antonio Marletta a fine gara: “Questa non si può definire una partita regolare, per le irregolarità del direttore di gara fortemente condizionato dall’atteggiamento del pubblico (per nulla sportivo e corretto).Il Catania ha subito un torto atroce…questo è quello che mi fa più rabbia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *