“Resto al Sud”, l’Università di Catania offre uno sportello per la consulenza gratuita

L’Università di Catania è, dall’anno scorso, sportello accreditato di Invitalia per la consulenza gratuita ai giovani che intendono beneficiare della misura di sostegno all’imprenditorialità “Resto al Sud”, programma per l’erogazione di incentivi agli under 46 per la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno

San Nullo_Palazzo dell'Etna

L’Università di Catania è, dall’anno scorso, sportello accreditato di Invitalia per la consulenza gratuita ai giovani che intendono beneficiare della misura di sostegno all’imprenditorialità “Resto al Sud”, programma per l’erogazione di incentivi agli under 46 per la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).

“Attraverso la propria ripartizione “Trasferimento tecnologico”, attualmente ubicata al Palazzo dell’Etna in via San Nullo 5 – spiega il delegato del rettore ai rapporti con le Pmi, Trasferimento tecnologico e Start up Rosario Faraci -, in meno di un anno, sono state già istruite formalmente oltre trenta pratiche per giovani interessati a iniziative imprenditoriali nei settori del turismo (case vacanze, B&B), servizi di consulenza finanziaria e assicurativa, food, servizi anche residenziali per anziani, scuole di fotografia. Gli incontri, guidati dal personale del Trasferimento tecnologico, sono diretti a valutare la fattibilità dell’idea imprenditoriale, l’ammissibilità al bando e l’acquisizione di tutti gli elementi conoscitivi per avanzare l’istanza ad Invitalia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *