R.I.P. Tim Bogert, bassista e fondatore dei Vanilla Fudge, Cactus e Beck, Bogert & Appice

Tim Bogert, bassista e membro fondatore dei Vanilla Fudge, Cactus e del supergruppo Beck, Bogert & Appice, è morto all'età di 76 anni dopo una coraggiosa lotta contro il cancro.

La notiza dall'ex compagno di band di Bogert, il batterista Carmine Appice, che ha comunicato il decesso mercoledì scorso su Facebook con un lungo tributo: "Il mio vero amico Tim è morto oggi. Era come un fratello per me. È stato mio amico per oltre 50 anni. E' stato un bassista unico nel suo genere - così lo ricorda - perchè creava assoli di basso che hanno fatto impazzire il pubblico e che erano diversi volta per volta. Era tanto magistrale nel distruggere quanto nel tenere un groove. Era l'ultimo dei leggendari bassisti degli anni '60".

Tim Bogert on the Bass, of the Cactus "Live, Loud & Proud"

Bogert (John Voorhis "TimBogert III) era nato il 27 agosto 1944 a New York City ed è cresciuto suonando più strumenti. Dopo essersi trasferito nel New Jersey, ha suonato il sassofono nella band locale dei Belltones, che in seguito si è evoluta negli Chessmen.

Ma dopo aver realizzato la popolarità della musica surf, è passato al basso elettrico, lo strumento che ha definito la sua carriera. Nel 1965, ha co-fondato la band The Pigeons con il cantante-tastierista Mark Stein, il chitarrista Vince Martell e il batterista Joey Brennan; hanno sostituito quest'ultimo con Appice e alla fine hanno adottato il bizzarro nome di Vanilla Fudge (che era Il soprannome del cugino di Mark).

I Vanilla Fudge si sciolsero dopo uno spettacolo d'addio nel 1970, con Bogert e Appice che formavano il gruppo hard rock di breve durata Cactus, che ha pubblicato quattro album in un arco di tre anni, incluso il loro LP omonimo del 1970.

Dopo Cactus, la sezione ritmica si è unita al venerato chitarrista Jeff Beck nel 1972 per formare il potente trio Beck, Bogert & Appice. Hanno pubblicato due album nel 1973: un omonimo LP in studio e un live set.

Nel corso degli anni, Bogert ha contribuito a diversi progetti e tour, inclusi periodi con Rick Derringer e  Bobby and the Midnites di Bob Weir (dei Grateful Dead), con il chitarrista giapponese Char, Rod Stewart, Billy Cobham, Steve Perry, Ginger Baker. Bogert ha suonato il basso nell'album di Bo Diddley  The 20th Anniversary of Rock 'n' Roll. Nel 1999, Bogert è stato inserito nella Hollywood Rock Walk of Fame. Aveva successivamente partecipato a riunioni live e registrazioni studio in session proprio con Vanilla Fudge e Cactus in nuove formazioni (2006 Cactus V, 2007 Vanilla Fudge al Radio City Music Hall).

I Vanilla Fudge sono un gruppo rock americano noto principalmente per i loro arrangiamenti heavy rock lenti ed estesi di brani contemporanei di successo, in particolare "You Keep Me Hangin 'On" versione del '67 e cover delle Supremes e poi brani dei Beatles (Eleanor Rigby, Ticket to Ride), People Get Ready di Curtis Mayfield, Bang Bang di Sonny & Cher, Superstition di Stevie Wonder.

La formazione originale della band - il cantante e organista Mark Stein, il bassista e cantante Tim Bogert, il chitarrista/cantante Vince Martell e il batterista e cantante Carmine Appice - registrò cinque album durante gli anni 1967-1969 (Vanilla Fudge nel '67, The Beat Goes On e Renaissance del 1968, Near The Beginning e Rock & Roll nel 1969 ), prima di sciogliersi nel 1970.

La band dei Vanilla Fudge è attualmente in tour con tre dei quattro membri originali: Stein, Martell e Appice con Pete Bremy al basso mentre Bogert si è ritirato nel 2009. La band è stata citata come "uno dei pochi legami americani tra la psichedelia e quello che presto divenne heavy metal". I Vanilla Fudge sono notio anche per aver influenzato altre band importanti come The Nice, Deep Purple, Yes, Styx, Led Zeppelin e Uriah Heep.

Furono conosciuti dal grande pubblicoi italiano nel settembre del 1969, quando con l'esecuzione di "Some Velvet Morning" vinsero la "Gondola d'Oro" alla "Mostra Internazionale di Musica Leggera" di Venezia.

https://www.youtube.com/watch?v=zBtKYBKg_yU&ab_channel=Beat-Club 

Come riporta il sito di Deadline prima di morire Tim stava lavorando con Beck e Appice su un album live di Beck, Bogert & Appice.

(fonti web: FB, Foxnews, Wiki, Beat Club, RS, Deadline)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *