R.I.P. Paolo Villaggio: morto il noto attore comico a 84 anni

Era da giorni ricoverato presso una clinica privata di Roma. A dare l’annuncio è stata la figlia su Facebook: “Ciao papà ora sei di nuovo libero di volare”

Paolo_Villaggio

Ci ha lasciati uno dei più grandi pilastri della comicità italiana: Paolo Villaggio, noto specialmente per la creazione letteraria e cinematografica del ragionier Ugo Fantozzi, personaggio tanto discusso in quanto costantemente perseguitato da una sfiga tanto comica quanto realmente tragica.

Ѐ stato uno dei pochi artisti ad aver vissuto una carriera lunga e dignitosa tra libri, cabaret, teatro, cinema, radio e tv. Ha recitato in diversi film con registi di enorme calibro quali Federico FelliniMarco FerreriLina WertmüllerErmanno Olmi e Mario Monicelli.

Paolo Villaggio ha avuto comunque una vita coronata da soddisfazioni: dal David di Donatello come miglior attore protagonista per il film di  Fellini al Leone d’Oro alla carriera (1992), dal Nastro d’argento per Il segreto del bosco vecchio al Pardo d’onore a Locarno (2000).

Nel periodo del dopoguerra Villaggio conosce il noto cantautore italiano Fabrizio De Andrè con cui condividerà buona parte della sua infanzia. Così De Andrè descrive il loro primo incontro, avvenuto a Cortina d’Ampezzo nel 1948: «L’ho incontrato per la prima volta a Pocol, sopra Cortina; io ero un ragazzino incazzato che parlava sporco; gli piacevo perché ero tormentato, inquieto ed egli lo era altrettanto, solo che era più controllato, forse perché era più grande di me e allora subito si investì della parte del fratello maggiore e mi diceva: “Guarda, tu le parolacce non le devi dire, tu dici le parolacce per essere al centro dell’attenzione, sei uno stronzo”».

A ricordare il comico è stato persino il presidente del consiglio Paolo Gentiloni con tale dichiarazione: “Ricordo Paolo Villaggio. Talento comico straordinario ha insegnato a generazioni di italiani a riconoscere i propri tic”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *