R.I.P. Dusty Hill, bassista e membro storico dei ZZ Top

Scompare una delle figure 'mitologiche' del rock americano, co-fondatore dei mitici ZZ TOP. Cappello e barba bianca lunga e un riff poderoso che distingueva il rock potente della band. E' morto ieri a Houston, Texas (USA) all'età di 72 anni.
Brutale momento questo mese per la morte di importanti musicisti, diceva Mike Portnoy (batterista metal dei Dream Theatre e poi dei Transatlantic) in un post. Oltre Dusty sono scomparsi Joey Jordison - Drums (Slipknot), Mike Howe - Vocals (Metal Church). Jeff LaBar - Guitar (Cinderella), Gary Corbett - Keys (Cinderella), Robby Steinhardt - Violin (Kansas) e Biz Markie - Legendary Rapper. 
Così su FB il resto della band: "Siamo rattristati oggi dalla notizia che il nostro Compadre, Dusty Hill, è morto nel sonno a casa a Houston, TX. A noi, insieme alle legioni di fan di ZZ Top in tutto il mondo, mancheranno la tua presenza costante, la tua buona natura e l'impegno duraturo nel fornire quel monumentale percorso dal niente fino al Top.  Saremo per sempre collegati a quel "Blues Shuffle in C". Ci mancherai molto, amigo! - Frank (Beard) & Billy (Gibbons)

La band aveva anticipato nel luglio di quest'anno che il suo tecnico delle chitarre di lunga data, Elwood Francis, avrebbe rimpiazzato Hill (affetto da un problema all'anca) suonando il basso, la chitarra slide e l'armonica. E quella fu la prima volta, in oltre 50 anni di attività, che si registrò sul palco l'assenza di uno degli storici membri della rock band. Hill aveva avuto grossi precedenti traumatici. Nel 2014 Hill si ferì a un'anca per una caduta e in quell'occasione i concerti furono posticipati di un anno. Le date dei live furono nuovamente modificate nel 2016, quando Hill si ruppe una spalla. Hill aveva partecipato come guest a tanti Stage-Live: Rolling Stones, Ozzie Osbourne...

La band dei ZZ Top, gruppo rock statunitense, si formò nel 1969 a Houston, in Texas.La band si è distinta per aver sempre mantenuto il terzetto originale composto dal cantante e chitarrista Billy Gibbons, il bassista Dusty Hill e il batterista Frank Beard. Inizialmente influenzati dalle radici blues e country texane, a partire dagli anni ottanta il trio ha incorporato all'interno della propria musica l'utilizzo dei sintetizzatori. A quel periodo risale il loro album di maggior successo commerciale, Eliminator (1983). L'inizio della carriera avvenne in sordina. Gibbons e compagnia faticarono ad uscire dai confini del natio Texas, con i loro primi due album ZZ Top's First Album e Rio Grande Mud e la critica fu severa.

Con 50 milioni di album venduti (di cui 25 milioni negli Stati Uniti), 8 successi nella Top 40 delle classifiche statunitensi, 6 prime posizioni nella Mainstream Rock Songs e 3 MTV Video Music Awards conquistati, sono tuttora in attività e continuano a pubblicare nuovi album e ad esibirsi in tour. Gli ZZ Top, il 15 marzo 2004, sono stati inseriti nel Rock and Roll Hall of Fame.

(fonti web, TGCom24, Wikipedia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *