R.I.P. Raul Rekow, storico percussionista di Santana

Il percussionista americano aveva suonato nella band di Carlos Santana per ben 34 anni, partecipando a ben 16 album in studio. E’ morto a San Francisco all’età di 61 anni per le complicazioni di un cancro al polmone diagnosticato nell’Agosto di quest’anno. 

Raul Rekow aveva fatto il suo debutto nella band nel 1977 con l’album di Santana Festival e ha continuato a suonare le percussioni, bongos e le congas su altre 15 registrazioni in studio, tra cui l’album MarathonBeyond AppearancesSupernatural e l’anno scorso in CorazonLegato al chicano-rock nella band Malo, ai Sapo e alla band di Santana (con cui ha inciso sedici album e ha lavorato dal 1976 al 2013). E’ morto il primo novembre a San Francisco. 

Aveva preso il cognome ‘Rekow’ dal nonno tedesco di Coburg. Raul, che iniziò a suonare la tromba e il corno francesce, si innamorò della musica di Santana nel ’67 al concerto di Cow Palace a San Francisco.
Da allora entrò nel circuito percussionistico con una banda di cover di Santana, poi suonando nei Malo, mitica band del fratello di Carlos, Jorge Santana, e poi passò nei Sapo, band chicana.

Ma nel ’76, la sostituzione del percussionista di Santana, Armando Peraza, ammalatosi, gli aprì le porte della grande band. Rekow ha suonato in session le percussioni anche con altri importanti musicisti come John Lee Hooker, Aretha Franklin, Patti LaBelle, Whitney Houston, Tremaine Hawkins e Herbie Hancock. Il progetto ROAR lo ha coinvolto nel 1985 con Armando Peraza e altri colleghi di Santana. Nel 1999, per l’album Supernatural, ha condiviso con gli altri musicisti di Santana ben 11 Grammy Awards ricevuti.

Santana ha detto in una dichiarazione: su FB “Piangiamo la perdita di mio fratello Raul. E’ stato un membro integrante della band per 34 anni e il battito del cuore della band. La sua presenza sul palco era potenza, grazia, collaborazione e la gioia. Ha ridisegnato che cosa significa essere un suonatore di conga. Il mio cuore va alla sua famiglia. Raul, possa tu salire in cielo in compagnia di mamma e papà“. 

Ci sarà una celebrazione della vita in suo onore il domenica, 15 NOVEMBRE 4 PM-8 PM nel Great American Music Hall di San Francisco. Lo scopo è raccogliere fondi per assicurare una vita dignitosa alla sconfortata moglie Diana, com’era nei desideri di Raul. Sulla pagina FB un supporto per donazione alla famiglia. 

(fonti wiki, FB, web)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *