R.I.P. L’Wren Scott. Muore suicida la compagna di Mick Jagger

MANHATTAN – La 47enne modella e stilista L’Wren Scott viene trovata impiccata da una sciarpa nel suo appartamento. Il compagno Mick, sconvolto, si trova in tournée in Australia.

È morta suicida L’Wren Scott, la storica compagna di Mick Jagger, mito dei Rolling Stones.

Modella e stilista di successo, è stata trovata morta nel suo appartamento di lusso nel West Side di Manhattan. ‘Alle 10 di questa mattina il suo corpo è stato trovato impiccato con una sciarpa in un appartamento all’ottavo piano al numero 200 di Eleventh Avenue. A fare la scoperta sarebbe stata la sua assistente, entrata nell’appartamento della Scott con una chiave doppione e dopo aver ricevuto un sms dalla donna che la pregava di raggiungerla’, scrive il quotidiano ‘Post. Non è ancora chiaro se la Scott abbia lasciato un messaggio di addio per giustificare il suo gesto.

Aveva 47 anni. Nessun biglietto lasciato, nessun messaggio, neanche una parola a giustificazione del folle gesto: questo è quanto trapela da fonti anonime della polizia. Stando sempre a quanto riferito dal ‘New York Post’, non c’è alcun sospetto di omicidio. Oltretutto la Scott – riporta il ‘New York Post’ – lo scorso febbraio aveva annullato una sfilata di moda presso la London Fashion Week, dando la responsabilità ad un ritardo dei tessuti. ‘Sapevo che c’era qualcosa di storto, quando L’Wren ha annullato la London Fashion Week. Sarebbe stato così importante per lei’, ha dichiarato una fonte dell’industria della moda.

Modella e fashion designer, L’Wren Scott, vero nome Luann Bambrough, è cresciuta in una famiglia di mormoni dello Utah, che l’ha adottata. All’età di 18 anni ha cambiato il suo nome in L’Wren Scott per dedicarsi alla moda, trasferendosi a Parigi. Ma la consacrazione è avvenuta dopo una segnalazione del celebre fotografo Bruce Weber, che l’ha vista per la prima volta durante un servizio fotografico per Calvin Klein. Come stylist ha lavorato per Herb Ritts, Helmut Newton, Karl Lagerfield e Mario Sorrenti. La prima sua collezione, intitolata “Little Black Dress” è stata lanciata nel 2006: era composta da una serie di abiti neri, indossati da artisti come Madonna, Sarah Jessica Parker, Angelina Jolie, Nicole Kidman e Penelope Cruz. Ha lavorato anche come costumista per Ocean’s Thirteen e Diabolique. Recentemente L’Wren aveva firmato una linea più a buon mercato per la popolare catena Banana Republic.

Avevo dovuto imparare a cucire perché non c’era nulla che mi stesse bene’, aveva confidato al ‘Telegraph’ nel 2011.

Nell’ottobre 2012 alla 29esima edizione del Fashion Group International Night Of Stars, L’Wren Scott ha ricevuto il Fashion Oracle. Per l’occasione, il premio è stato introdotto e presentato da Sarah Jessica Parker.Era legata sentimentalmente con Mick dal 2001, allorquando si conobbero durante uno shooting fotografico. Da allora erano inseparabili. Nel 2007 Jagger aveva anche acquistato una casa per vivere insieme, un’abitazione da 10 milioni di dollari a Londra. Negli ultimi 8 anni la Scott aveva accompagnato Jagger praticamente ovunque, organizzando persino il suo guardaroba in occasione del concerto-documentario che il regista Martin Scorsere ha girato sui Rolling Stones, “Shine a Light”.

Tempo fa la madre adottiva, in una dichiarazione, così l’aveva descritta ‘L’Wren è una donna estremamente indipendente che non si lascia piegare da nessuno, non importa quanto sia famoso. Sa sempre quello che vuole e sa come ottenerlo. Non mi stupisce affatto che sia riuscita a conquistare uno come Mick Jagger’.

Una personalità brillante…

Mick è ‘completamente scioccato e devastato’ dalla morte della compagna, riferisce il suo agente. Jagger è adesso in tour in Australia e ha in programma un concerto domani a Perth, ma potrebbe essere cancellato. I Rolling Stones hanno anche in programma una tappa a Roma il 22 giugno prossimo al Circo Massimo, unica data italiana.
Tante le manifestazioni di cordoglio sui social network: Marc Jacobs ha pianto l’amica e collega su Twitter: ‘Riposi in pace’. E anche Madonna si è unita al coro di dolore: ‘È orribile. Sono sconvolta. L’Wren è sempre stata generosa con me oltre ad essere bravissima’.

Un gesto inspiegabile. Addio L’Wren (alias Luann)… e siamo vicini al dolore del grande Mick

Ovviamente slittano le date restanti della tournèe australiana. Questo il comunicato ufficiale dal sito del gruppo dergli Stones: “The Rolling Stones are deeply sorry and disappointed to announce the postponement of the rest of their 14 ON FIRE tour of Australia and New Zealand following the death of L’Wren Scott. Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts and Ronnie Wood wish to thank all of their fans for their support at this difficult time and hope that they will fully understand the reason for this announcement“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *