R.I.P. Amar Bose. The King of HiFi sound.

È morto l’imprenditore Amar G. Bose, il re del suono ad alta fedeltà che aveva fondato la Bose Corporation e inventato il futuro psicoacustico.

 Amar G. Bose di fronte al quartier generale della sua azienda a Framingham in Massachusetts (Ap).

Il visionario imprenditore indo-americano (padre bengalese) pioniere dell’acustica e fondatore della celebre impresa che da lui ha preso il nome, è morto venerdì nella sua Wayland, all’età di 84 anni. Il marchio Bose che aveva diffuso in tutto il mondo dell’HiFi divenne famoso per la qualità audio per speaker e cuffie disponibili anche in versione iPhone e iPad.

Amar Gopal Bose nato a Filadelfia, 2 novembre 1929 è deceduto il 12 luglio 2013. Ingegnere, imprenditore e professore universitario statunitense, è stato il fondatore della Bose Corporation, la grande multinazionale dell’elettroacustica.

Già dall’età di 13 anni, assieme ad alcuni compagni, creò un piccolo laboratorio dove riparava trenini elettrici. Si racconta che negli anni ’50, dopo esseri laureato al MIT, Bose acquisto un impianto stereo per ascoltare la sua musica preferita, ma rimase profondamente deluso dalla qualità del suono, perché gli speaker erano realizzati tecnicamente bene, ma non offrivano un suono realistico e cristallino. Da quel giorno iniziò a studiare un modo per migliorare la qualità del suono, sviluppando degli innovativi sistemi di diffusione a guida d’onda che hanno rivoluzionato il mercato. Nei primi anni 1960, il Dr. Bose ha inventato un nuovo tipo di altoparlante stereo sulla base psicoacustica, lo studio della percezione del suono sulle riflessioni ambientali. Fondò la sua impresa nel 1964 grazie anche ad alcuni professori che credettero nelle sue capacità tanto da contribuire finanziariamente al progetto. Nel 2007 rientrò nella lista di Forbes dei 300 uomini più ricchi del mondo.

Non sono mai andato in affari per fare soldi“, ha detto in un’intervista. “Solo per fare cose interessanti che non sono state fatte prima.”

Un programma software Bose ha abilitato ingegneri acustici per simulare il suono da qualunque posto in una grande sala, anche prima che il sito è stato costruito. Il sistema è stato utilizzato per creare sistemi audio per tali spazi diversi come Staples Center di Los Angeles, la Cappella Sistina e la Masjid al-Haram, la Grande Moschea della Mecca. Nel 1982, alcune delle principali case automobilistiche del mondo, tra cui Mercedes e Porsche, ha iniziato a installare sistemi audio Bose nei loro veicoli, e il marchio rimane un favorito in questo segmento di mercato.

Nel 2011 ha regalato alla sua “Alma Mater”, il Massachusetts Institute of Technology, un cospicuo pacchetto di azioni della sua azienda, con cui il MIT acquisì, senza diritto di voto, la maggioranza del capitale azionario
(fonte HipHopWired, Wikipedia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *