Il Progetto Tersicoreo per la Giornata Internazionale della Danza a Messina

Venerdì 29 aprile, con inizio alle ore 20.30, si è svolto al Teatro Vittorio Emanuele di Messina un grande spettacolo con le coreografie a cura delle Scuole del Progetto Tersicoreo

Una serata quella di venerdì 29 aprile che si è svolta all’insegna della Giornata Internazionale della Danza che ricordiamo promossa dall'International Dance Council dell'UNESCO. Una giornata di festa che accomuna tutti i paesi del mondo, che fu istituita nel 1982 per il Comitato Internazionale della Danza – C.I.D. dell'Istituto Internazionale del Teatro (ITI-UNESCO). La data commemora la nascita di Jean-Georges Noverre (1727-1810), che fu il più grande coreografo della sua epoca, il creatore del balletto moderno. Del Progetto Tersicoreo ne ha parlato ampiamente, durante la conferenza stampa del 5 marzo scorso, l'ideatrice, Elisa Chiofalo, che ha già coinvolto oltre 40 scuole di danza. Questo proprio perché uniti si possono raggiungere obiettivi che le singole scuole difficilmente potrebbero raggiungere.

Questa la direzione artistica dello spettacolo del 29 aprile:Elisabetta Isaja, Serena Spampinato, Giusy D'Agostino, Gianni Martino.

Uno dei primi risultati con Workshop e Spettacolo è stata proprio la Prima edizione del Progetto Tersicoreo forse unico nel suo genere che ha visto la partecipazione di tante compagnie di danza provenienti da tutta la Sicilia che si sono  impegnate in bellissime coreografie e l’esibizione di circa 180 ballerini che hanno regalato emozioni ai tantissimi spettatori presenti. È stato un susseguirsi di emozioni, un turbinio di sensazioni dovute sia alla bravura dei ragazzi e delle ragazze che si sono alternati sul palco sia ai temi che hanno toccato il periodo del Covid, la guerra in tutte le sue implicazioni, le discriminazioni, la violenza sulle donne e tanti altri… Giovani e pieni di talento alcuni di essi sicuramente realizzeranno il loro sogno di esibirsi in grandi vetrine nazionali ed internazionali.

Lo spettacolo, condotto da Elisa Chiofalo, patrocinato dal Comune di Messina, è stato ricco e intenso, dove straordinarie scenografie, meravigliosi costumi e le musiche ben assortite e selezionate hanno fatto da cornice ai talentuosi ballerini e alla passione di questi ragazzi per la danza. La nebbia artificiale usata a volte durante alcune coreografie era filtrata da giochi di luce che rendevano ancora più suggestivi i virtuosismi compiuti dai corpi di ballo. Si passava con intelligenza e eleganza di movimenti dal trasporto emotivo di scenografie e coreografie dal tema delicato e impegnativo alla spensieratezza di balletti pieni di colori che invitavano alla vita.

Molti gli applausi ricevuti durante e alla fine dal foltissimo pubblico presente in sala.

Un elogio quindi ai coreografi, ai ballerini, ai tecnici, alla scelta delle musiche e dei temi affrontati, agli organizzatori, al Comune, al Teatro perché finito lo spettacolo, ci si ricorda ancora di tanti dettagli di una bellissima serata trascorsa troppo in fretta.

Di seguito le foto e i nomi dei gruppi e delle coreografie che si sono esibiti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *