PRESENTATO IL LIBRO DI SIMONETTA AGNELLO HORNBY AL SALONE DELLA CAMERA DI COMMERCIO

La nuova edizione rivista ed accresciuta del libro “La Mennulara” è stata presentata giovedì 21 febbraio 2019 nel gremito Salone della Borsa Camera di Commercio MessinaMIC 1

L’Incontro che si è tenuto giovedì 21 febbraio alle ore 17 presso il Salone della Borsa Camera di Commercio di Messina e che ha dato modo di conoscere ancora meglio Simonetta Agnello Hornby, autrice de “La Mennulara”, è stato organizzato dall’ADSeT, Associazione Dirigenti Scolastici e Territorio in collaborazione con Scuola Superiore Empedocle, Associazione Culturale Maurolico, Associazione Italiana Insegnanti di Geografia e Libreria Bonanzinga.MIC 2

Il Presidente dell’Associazione Dirigenti Scolastici e Territorio, Angelo Miceli ha introdotto la presentazione del libro coi suoi saluti seguiti da quelli di Nino Grasso, fondatore dell’Associazione Culturale Liceo Maurolico, di Nancy Messina, dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia e di Daniela Bonanzinga, titolare della Libreria Bonanzinga.

Ha presentato l’evento Cristina D’Arrigo, giornalista pubblicista,

L’autrice Simonetta Agnello Hornby, nata a Palermo,vive dal 1972 a Londra ed è cittadina italiana e britannica.

Laureata in giurisprudenza all’Università di Palermo, ha esercitato la professione di avvocato aprendo a Brixton lo studio legale “Hornby&Levy” specializzato in diritto di famiglia e minori.

La Mennulara, il suo primo romanzo, pubblicato da Feltrinelli nel 2002 è stato tradotto in tutto il mondo.4

Suoi questi riconoscimenti:

2018 – Premio Penna d’Oro – Vincitrice

2017 – Premio Internazionale Flaiano di Letteratura

2016 – Grande Ufficiale dell’Ordine della Stella d’Italia – già Stella della solidarietà italiana

2012 – Vincitrice ad honorem del Premio Marietta dell’Accademia Artusi

A Roccacolomba, Sicilia, 23 settembre 1963, è morta la Mennulara, al secolo Maria Rosalia Inzerillo, domestica della famiglia Alfallipe, del cui patrimonio è stata da sempre, e senza mai venir meno al ruolo subalterno, oculata amministratrice. Alla sua morte, tutti iniziano a parlare di lei, tutti ne parlano perché sanno e non sanno, perché c’è chi la odia e la maledice e chi invece la ricorda con gratitudine. In questa nuova edizione si rafforzano lo spessore della sensualità della Mennulara, gli affondi di atmosfera e gli agganci alla società siciliana dei primi anni sessanta.

Un racconto a volte drammatico, a volte anche leggermente comico quella della Mennulara che tiene dall’inizio alla fine con il fiato sospeso aiutato in questo dai tanti personaggi, gli abitanti di Roccacolomba, che fanno da contorno al racconto aggiungendo, allo stesso, molti dettagli e particolari.

L’autrice sebbene vive a Londra ha saputo permeare con un autentico sapore di sicilianità

gli intrecci delle storie con eleganza narrativa, inserendovi il calore, la storia e le tradizioni della gente di quell’epoca. Uno spaccato insomma dell’antica Sicilia, la Sicilia degli anni 50-60, della vita di paese e di una donna forte, decisa. Una storia che prende fisionomia dalle parole della gente con ricche descrizioni fra le suggestive atmosfere siciliane.MIC 3

Il pubblico ha gremito per ogni ordine di posto il Salone della Borsa Camera di Commercio di Messina con la presenza di molti studenti, attenti alla presentazione del libro ed intervenuti anche con domande e riflessioni. Da sottolineare fra gli altri l’intervento ben articolato e approfondito della studentessa Irene De Matteis, Classe 5^ A – Liceo Scientifico Empedocle.

Una bella serata culturale quindi in cui anche i ragazzi sono stati protagonisti!

52828081_264485577811958_7738514818000224256_n

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *