“Premio Ortigia Arte”: ha preso il via la manifestazione siracusana dell’arte e della cultura

Grandi spazi espositivi sono stati messi a disposizione della quarta edizione di Artes Magnae in Urbe.

Venerdì 6 novembre negli ampi spazi espositivi del Palazzo del Governo di Siracusa, nel centro storico di Ortigia, è stata inaugurata la  4a edizione di Artes Magnae in Urbe Siracusa, oggi ribattezzato PREMIO ORTIGIA ARTE, con il taglio del nastro alla presenza del critico d’arte dott. Raimondo Raimondi e di altre personalità del mondo artistico e culturale siracusano.

Organizzatore è l’artista catanese trapiantato a Torino Angelo Cottone, noto ed apprezzato scultore, che non è nuovo ad eventi di questa portata. La serata è stata allietata dalle magiche musiche del Maestro Paolo Greco con le sue improvvisazioni “Percussion Live”, dalle ragazze del Rifugio dell’Arte di Marisa Leanza, che anno sfilato in costumi ispirati alla Sicilia, dalla bravissima poetessa Francesca Privitera, dal poeta Salvo Conte e dalla poetessa Enza Giuffrida.

Una grande kermesse dedicata a tutte le espressioni d’arte  cui hanno partecipato una cinquantina di artisti: Giovanna Abbate, Anna Balsamo, Lisa Barbera, Maria Basone, Patrizia Coffa, Maria Luisa Consoli, Pippo Consolo, Vito Costa, Angelo Cottone, Carmelo Cozzo, Francesco Crocifisso, Anna Esposito, Orazio D’Alì Cetti Formosa,  Vincenza Favaloro, Deise Luci Fegucci, Maria N. Ferrari, Lorena Galazzo, Lucia Galvagno, Enza Giuffrida, Elisa Gozzo, Maria Teresa Gulino, Michela Grasso, Paolo Greco, Salvatore Grimaldi, Rosa Iorio, Marisa Leanza, Anna Maria Longo, Filippo Lo Iacono, Giuseppe Lo Mastro, Leandro Lo Mastro, Katya Marchese, Mario Minutolo, Angelo Moncada, Cristina Flora Monca, Mursa Tiberiu, Elza N. Martines, Salvatore Padrernostro, Ceres Panicucci, Cristina Patti, Pietro Paxhia, Francesco Pessei, Letizia Pirrone, Ragusa Piera Elisa, Francesca Privitera, Roberta Ragusa, Pippo Ragonesi, Silvano Raiti, Maurizio Sanfilippo, Francesca Spiteri, Lorenza Vella Stringara, Carmelo Vella, Marco Veneziano, Giusy Zuccarello. La mostra resterà aperta fino al 14 novembre e si concluderà con la consegna delle targhe di partecipazione e dei premi alla carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *