Premio Bancati: la prestigiosa kermesse letteraria giunge alla 46^ edizione

“Il primo appuntamento di inizio luglio ha fatto registrare un certo successo. A partire dal 26 settembre il noto premio letterario sarà arricchito dall’iniziativa ‘Aspettando il Brancati’, quattro incontri incentrati sull’accettazione e l’integrazione culturale”.

Tra i tanti eventi che spiccano nel ricco programma offerto da Zafferana Etnea nel corso dell’anno, un posto di rilievo lo merita senza dubbio il premio letterario “Brancati” che festeggia nel 2015 la sua 46^ edizione. Un appuntamento che, di anno in anno, non manca di polarizzare l’interesse di addetti ai lavori e non, considerata anche la consolidata eccellenza dei partecipanti e, quindi, dei premiati.

Quest’anno la kermesse letteraria si arricchisce di una significativa appendice rappresentata dall’iniziativa denominata “Aspettando il Brancati”, una serie di quattro incontri propedeutici all’evento conclusivo in programma il prossimo 26 settembre il cui tema sarà “L’altro. Accettazione e pregiudiziil difficile cammino verso una società multietnica”.

Dopo il primo incontro che ha visto protagonista Beppino Englaro autore de “La vita senza limiti”, sabato 11 luglio 2015 nella Palazzina Liberty all’interno del parco Comunale di Zafferana, sarà la volta di Giorgia Benusiglio, autrice di un toccante scritto che, partendo dalla personale esperienza di vita, affronta il tema delle dipendenze presentando il libro “Vuoi trasgredire? Non farti edito da edizioni San Paolo. Gli ultimi due appuntamenti, invece, sono in programma rispettivamente sabato 18 e 25 luglio con Chiara Stoppa (“Il ritratto della salute”) e Raffaele Mangano (“Italiani schiavi per scelta”). Mangano, peraltro, coordina tutti gli incontri ai quali partecipa il giovane attore zafferanese Jacopo Cavallaro.

“Il premio Brancati fa ormai parte del nostro dna– rileva il sindaco, Alfio Russo– e costituisce un appuntamento imperdibile per l’intero movimento letterario italiano. Anche quest’anno ci siamo impegnati al massimo per realizzare una brillante quarantaseiesima edizione dell’evento e la fase preparatoria, costituita dai quattro incontri propedeutici, è un ulteriore fiore all’occhiello dell’intera manifestazione”.

All’unisono con il primo cittadino si esprime anche l’assessore alla Cultura di Zafferana, Angela Di Bella, che si è alacremente adoperata per la perfetta riuscita della kermesse.

“Il primo appuntamento di inizio luglio ha fatto registrare già un discreto successo –sottolinea l’assessore Di Bella– e non ho motivo di dubitare che anche i prossimi incontri riscuotano tanto interesse. Il Premio Brancati è un fiore all’occhiello per il nostro paese e ringrazio il sindaco che si è mostrato sensibile alla promozione della cultura grazie anche a questi quattro appuntamenti letterari di luglio (incontri con la cultura e la tradizione culinaria siciliana) organizzati nella bellissima cornice della Palazzina Liberty, immersa nel verde del nostro parco comunale e resa ancora più gradevole dall’apporto dell’intraprendente Giovanna Leonardi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *