Polizia americana nel 2025: il poliziotto diventa un robot

Tra undici anni il poliziotto in America potrebbe diventare una macchina con incredibili capacità visive e di inseguimento

I criminali potrebbero non avere più scampo nel 2025, quando il poliziotto del futuro diverrà una macchina imponente, in grado di vedere dietro gli angoli o attraverso i muri, identificare i sospetti con un colpo d’occhio, inseguire in modo sicuro le auto rubate con veicoli corazzati super veloci e neutralizzare ogni minaccia senza sforzo.

Questa l’opinione delle industrie della Difesa interpellate da FoxNews sul futuro della polizia americana. La situazione attuale In tutti gli Stati Uniti si stanno già testando tecnologie come gli occhiali dotati di realtà aumentata chiamati “Google Glass”. Secondo le specifiche diramate da Google, gli occhiali sono dotati di schermi ad alta risoluzione, (la sensazione è quella di guardare uno schermo ad alta definizione da 25 pollici da due metri di distanza), fotocamera da 5mp e registrazioni video a 720p, audio a conduzione ossea, Wi-Fi – 802.11 b/g e Bluetooth, 12 GB di memoria utilizzabile. Gli occhiali saranno sincronizzato con Google Cloud Storage e compatibili con qualsiasi cellulare Bluetooth. L’analisi predittiva e ogni sorta di gadget poi, renderanno terribilmente difficile la vita al criminale. Uno degli aspetti chiave della “rivoluzione digitale” già in corso, è l’utilizzo di telecamere per il corpo.

Questi dispositivi leggeri, offrono maggiori garanzie per gli ufficiali, fornendo prove video in tempo reale delle interazioni con il pubblico. In futuro, le tecnologie come le macchine fotografiche sui distintivi e Google Glass, consentiranno ai poliziotti di accedere alle informazioni in tempo reale. La telecamera installate sul distintivo potrebbe potenzialmente catturare le immagini facciali dei sospettati e raffrontarle con quelle delle banche dati della polizia o dell’Fbi. La polizia di Los Angeles acquisterà per un milione di dollari (frutto di donazioni private) entro la prossima estate 600 “telecamere distintivo”. Secondo la timeline della polizia americana, entro il 2022, tutti gli agenti americani saranno connessi in rete. Determinante, grazie ai Google Glass, sarà la biometria, cioè l’identificazione basata sulle caratteristiche fisiche o comportamentali uniche del soggetto. Questo metodo è già utilizzato da anni dai servizi segreti per identificare i terroristi. Entro il 2025, ogni veicolo della polizia americana sarà equipaggiato con i “proiettili GPS” per tracciare i veicoli mentre gli agenti saranno dotati di “armi sonore direzionali”, in grado di stordire un sospetto con un fascio di suono intenso. Anche le tre classi dei veicoli della Polizia (Police Pursuit Vehicles, Special Service Vehicles e Special Service Package) beneficeranno della nuova tecnologia, con blindatura e capacità di sopravvivenza avanzata. Ovviamente i criminali non staranno a guardare ed allo studio ci sono già le possibili contromisure adottate per contrastare le future armi. La prima cosa che cambierà sarà soprattutto il comportamento dei criminali, in risposta alla nuova tecnologia. Non è ancora il momento di un poliziotto in stile Giudice Dredd, concludono dalla Polizia di Los Angeles…quello è previsto – aggiungono ironicamente – entro il 2050. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *