Pierino e il Lupo in danza a Catania

Grande successo per la favola musicale di Sergej Prokofiev tra danza e teatro, messa in scena dalla Compagnia Versilia Danza.

Divertiti e partecipi i bambini e i genitori presenti alla favola musicale di Sergej Prokofiev in un mix tra danza e teatro messa in scena dalla Compagnia Versilia Danza e dal centro di produzione teatrale Elsinor a Scenario Pubblico ieri pomeriggio. Circa 45 minuti di intrattenimento in cui i protagonisti hanno fin dall’inizio spiegato a parole, gesti e musica la favola dello scrittore russo.

“Questa è la favola di Pierino e il Lupo, una favola musicale in cui ogni personaggio è uno strumento dell’orchestra”, dice al pubblico il danzatore-attore armeno Arsen Khachatryan, al suo debutto in questo spettacolo, quando all’inizio veste i panni del direttore d’orchestra. La sua è una traduzione della registrazione russa che pure fa parte dello spettacolo, come per non tradire le origini della favola musicale e del suo autore. 

Khachatryan impersonerà anche il gatto, l’anatra, il nonno e il famigerato Lupo. In scena con lui, a impersonare e danzare gli altri personaggi, come Pierino e l’uccellino, Angela Torriani Evangelisti che firma anche la coreografia.

A volte alternati, altre volte insieme i momenti di danza, parole e musica in cui i personaggi fanno sentire la loro voce. Così con il flauto si fa parlare l’uccellino, con l’oboe l’anatra, con il clarinetto il gatto, mentre i cacciatori sono rappresentati dai timpani, il nonno dal fagotto, Pierino dagli archi e il lupo cattivo dai corni.

Uno spettacolo che non vuole solo farsi guardare, ma che coinvolge catturando per esempio l’applauso dei piccoli spettatori o il sostegno a Pierino che vuole convincere il nonno a lasciarlo andare oltre il cancello. Il no ripetuto dell’anziano impersonato da Khachatryan non può che scatenare un ripetuto e convinto sì da parte del pubblico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Codice di verifica *